Skip to content

La centralità del potere sovrano nel pensiero di Jean Bodin

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La centralità del potere sovrano nel pensiero di Jean Bodin, Pagina 9
stato...”
15
. La Francia del 1561 non disponeva di un sovrano energico, capace di imporre la pace 
civile ai suoi sudditi divisi nella loro fede ed anche la reggenza non fece che accelerare la corsa alla 
guerra, per mancanza di personalità in grado di allontanare tale pericolo. L’anno vide le prime 
rivolte nel sud del paese da parte di un calvinismo in grado di mietere adesioni a ritmo frenetico, e 
la contemporanea alleanza dei grandi capi cattolici per la difesa della fede e della patria, il tutto 
sotto lo sguardo impotente del governo, che sfornava editti a getto continuo, improntandoli ad una 
sempre maggiore libertà di coscienza ed alla reciproca tolleranza.  
Venne soprattutto indetto un colloquio a Poissy nel settembre di quell’anno, un’assemblea 
del clero a cui parteciparono teologi cattolici e riformati. Grandi personalità accorsero, tra cui 
Francois Hotman e Teodoro di Beza, maggiori esponenti del calvinismo monarcomaco francese, tra 
gli scranni della delegazione riformata. La pacificazione su temi di fede che si era prefissata il 
binomio di governo, un’intesa generale su temi di culto che non esponessero il paese alla mercè 
degli scontri di partito, non venne trovata, anzi la riunione si rivelò un fallimento totale ed 
irrimediabile per Caterina e l’Hospital, causata episodicamente da una divergenza inconciliabile tra 
le diverse visioni del sacramento dell’eucaristia. Lecler afferma che dopo Poissy il sistema dei 
colloqui come momenti di superamento delle crisi religiose diviene superato dagli avvenimenti e di 
nessuna possibile utilità futura
16
. In pratica venne misconosciuta la politica seguita a suo tempo da 
Enrico II, quella dell’eliminazione integrale del calvinismo, a vantaggio della pratica della 
tolleranza civile dei riformati, cioè il tentativo di ottenere perlomeno l’unità nazionale ove quella 
religiosa era impossibile. Di questo problema si occuperà il gruppo di personaggi e pensatori che si 
raduneranno attorno alla Reggente e che sostituiranno col nome di Politiques il nucleo di umanisti 
erasmiani
17
. Essi punteranno ad un accordo sul piano civile e nazionale tra cattolici e protestanti, in 
mancanza di un’intesa sul piano dogmatico. Il filo rosso che ho individuato all’inizio di questa 
disamina non interrompe la su strada che porta a Bodin, materializzandosi di volta in volta in nuovi 
attori moderati sulla scena politica che conta.  
Col radicalizzarsi dello scontro, nuove rivendicazioni che travalicavano il terreno 
confessionale apparvero. I cattolici rappresentati dalla famiglia dei Guisa, esigevano il ritorno ai 
vecchi privilegi nobiliari e feudali; essi uscirono adirati con la Regina madre da Poissy, si ritirarono 
nelle loro terre e danno vita alle prime leghe locali che prefigurano la futura Santa Alleanza, 
facendo ventilare la possibilità di un ricorso al cattolico re di Spagna Filippo II. Tra gli ugonotti 
iniziarono a serpeggiare idee politiche volte al tirannicidio e violenti attacchi di stampo anarchico - 
radicale furono portati alle teorie assolutistiche. Caterina, donna intelligente quanto sciatta 
d’aspetto, nonostante l’impossibilità dell’accordo, Caterina era decisa a salvaguardare l’integrità 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

La centralità del potere sovrano nel pensiero di Jean Bodin

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Max Tonioli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1996-97
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Saffotestoni Binetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 168

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

jean bodin
les six livres de la rèpublique
monarchia
storia delle dottrine politiche

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi