Skip to content

La comunicazione istituzionale della Massoneria - La storia. I simboli. La comunicazione nella stampa, nel cinema e in Internet

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La comunicazione istituzionale della Massoneria - La storia. I simboli. La comunicazione nella stampa, nel cinema e in Internet, Pagina 4
12 13
A causa dell’enorme quantità di informazioni non basterebbe scrivere un libro inte-
ro per ogni capitolo che stiamo per trattare. Questa tesi vuole però essere, innanzi-
tutto, un pretesto per approfondire l’argomento: una scintilla in grado di accendere 
il fuoco della ricerca personale sui misteri e sulla storia della Massoneria. 
In sei capitoli, viene offerto un panorama accessibile, interessante e di facile com-
prensione dell’Organizzazione massonica. La prima parte serve ad introdurre le 
origini mitiche dell’Ordine, poi quelle concrete e documentate, analizzando di volta 
in volta gli sviluppi, i contrasti, le ripercussioni in ogni paese in cui esso si espande. 
Una volta compreso il ruolo che la Massoneria ha avuto nella storia e nelle rivolu-
zioni, che hanno portato alle nazioni che vediamo oggi, sarà il momento di scoprire 
come essa ha agito in Italia: dai contrasti con lo Stato a quelli col Vaticano, fino 
all’insediamento nella politica e alla Loggia “deviata” P2, nata in seno al Grande 
Oriente d’Italia. 
La spiegazione della simbologia massonica, dei significati dei “quadri di loggia”, dei 
componenti dei templi massonici e degli strumenti tratti dall’arte muratoria compo-
ne un’altra sezione di suddetta tesi e ne anticipa la seconda parte: la comunicazione 
massonica. Tre capitoli in cui vengono rivelati i metodi e i canali attraverso cui la 
Massoneria comunica la propria verità, sia ai massoni stessi che a noi profani. 
A cominciare dalle primissime forme di comunicazione massonica, ovvero i quoti-
diani e le riviste, nei paesi in cui sono inizialmente apparse imbattendosi nelle cen-
sure dei governi. Volgendo lo sguardo al nostro paese, viene approfondito l’operato 
del Grande Oriente d’Italia che traspare dalle sue molte riviste, ogni volta pubbli-
cate con scopi diversi e nuovi vesti grafiche, partendo dalle prime fonti e passando 
per i divieti posti dal fascismo, fino alla rinascita degli organi di stampa massonici.
In seguito, viene analizzato il più influente mezzo di comunicazione attraverso il 
quale la Massoneria globale divulga i propri principi e la propria storia: il cinema. In 
tale sezione vi è un’introduzione alla storia dei mass media che apre ai primi riferi-
menti cinematografici, apparsi all’inizio del XX secolo. Passando dalle semplici cita-
zioni a veri e propri casi di “missioni antimassoniche”, verranno poi spiegati i film 
italiani che ritraggono la Massoneria e la P2, fino a concludere con i cartoni animati 
di Walt Disney. Un’ analisi particolare fatta di messaggi nascosti e casi eclatanti, che 
sono apparsi durante tutta la storia del cinema. 
L’ultimo capitolo è voluto per far comprendere a chi legge come l’Ordine mas-
sonico si tenga al passo coi tempi. Seguendo i più recenti sviluppi mediatici, la 
Massoneria è in condizione di comunicare attraverso i siti Internet, alcuni dei quali 
molto ricchi di contenuti, ma anche grazie ai profili istituzionali sui social network. 
A chiudere questa sezione vi è attenta spiegazione dei dettagli e dei singoli com-
ponenti del sito ufficiale del Grande Oriente d’Italia: www.grandeoriente.it; utile a 
farci conoscere come si presenta quest’Obbedienza alla società italiana, dirci chi ne 
fa parte e spiegare i meccanismi adottati oggi per permettere ai profani di affiliarsi 
o soltanto di entrare in contatto con essa.
Considerazioni approfondite, volte a stimolare lo spirito critico del lettore, vengono 
accompagnate da immagini di oggetti, simboli, opere artistiche e architettoniche 
legate alla mondo massonico, che offrono a loro volta una chiave di lettura talvolta 
distinta dalla narrazione, ma sempre seguendone gli sviluppi e correndo in parallelo 
con essa.
Note
1. Sono le due risposte date da Licio Gelli, ex Maestro Venerabile della Loggia P2, a Alessandro Sortino, 
inviato del programma televisivo Le Iene, febbraio 2006.

Preview dalla tesi:

La comunicazione istituzionale della Massoneria - La storia. I simboli. La comunicazione nella stampa, nel cinema e in Internet

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Nicola Palma
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2017-18
  Università: Accademia di Belle Arti
  Facoltà: Design e Arti
  Corso: Graphic Design
  Relatore: Rossella Ghezzi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 69

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi