Skip to content

La questione curda alla luce del diritto internazionale

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La questione curda alla luce del diritto internazionale, Pagina 6
9 
 
spiriti citati nel Corano capaci di avere incidenza sulla vita umana. Dal punto di vista 
prettamente storico, invece, non esiste una teoria pacificamente accettata
3
. Certo è che 
la zona del Kurdistan è abitata da millenni: in base a ritrovamenti e scavi, è possibile 
desumere che i primi insediamenti nella regione risalgano al X millennio a.C. nella zona 
dei monti Zagros, che si estende tra Iran ed Iraq
4
. Una prima tesi storica riconduce la 
genesi del popolo curdo alle tribù indoeuropee ed in particolare ai Medi
5
. Altri studiosi 
ritengono che le regioni montuose dell’Asia Minore siano la culla del popolo curdo, il 
quale avrebbe poi subito mutamenti antropologici entrando in contatto con le varie 
civiltà succedutesi nel tempo
6
.  Le origini di un popolo, specie se alla ricerca di una 
propria dimensione statuale, non sono fattore irrilevante: i più convinti nazionalisti 
curdi, infatti, accolgono con favore una possibile parentela etnologica e linguistica con 
la popolazione dei Medi, la quale conferirebbe loro antiche e nobili origini, piuttosto 
che una genesi spuria
7
. 
L’habitat curdo è stato, per secoli, quello montuoso. L’etimologia della parola 
“curdo” può ricollegarsi ai vocaboli sumeri kur, che significa “montagna”, e ti che, 
invece, implica un’idea di appartenenza. Kurti starebbe dunque a significare “popolo 
delle montagne”, ed è possibile ritrovare tale definizione in scritture risalenti al V 
millennio a.C.
8
 
Si tratta di un popolo che storicamente è munito di una forte struttura e tradizione 
tribale: l’autorità politica e morale è riservata ai capi tribù. Considerato questo tipo di 
organizzazione, non è affatto inusuale che differenti tribù perseguano fini ed abbiano 
interessi differenti. Se da un lato le stesse hanno sempre costituito nella storia il motore 
essenziale di ogni sollevazione popolare curda, sovente i contrasti reciproci e 
l’incapacità di visione del bene comune ne hanno anche causato il fallimento.  
Altra costante nella storia curda sono le ripetute invasioni e attacchi che le terre da 
loro abitate hanno subito dall’esterno
9
: ciò ha sicuramente contribuito alla creazione di 
una sentimento popolare, di una percezione diffusa di oppressione e desiderosa di 
libertà; d’altra parte, la costante necessità di dover preservare la propria esistenza non ha 
favorito uno sviluppo costante e continuativo della cultura e delle arti, che pure sono 
fiorite in presenza di contesti storico-politici favorevoli. 
                                                             
3
 Fonti certe sul popolo curdo esistono solo a partire dal 637 d.C., con la conquista araba e la seguente 
islamizzazione. Sull’incertezza delle origini del popolo curdo Thomas Bois, frate domenicano ed 
importante curdologo francese del XX secolo, afferma : “[…] ces recherches anthropologiques sur les 
Kurdes sont trop fragmentaires et incertaines, […] il est indispensable d’y joindre l’étude de la langue et 
aussi celle de l’histoire.” T. BOIS, The Kurds, Khayats, 1966, p. 21. 
4
 A. OCALAN, Il PKK e la questione kurda nel XXI secolo, Milano, Edizioni Punto Rosso, 2016. 
5
 R. LOQMAN, The Legal Status of the Kurdish Regional Government (KRG) in International Law, in 
The Journal of Social, Political and Economic Studies, 2014, pp. 397-435. 
6
 P. MARR, The modern history of Iraq, Routledge, 2011. 
7
 Si veda: https://www.eastjournal.net/archives/67057. 
8
 A. ÖCALAN, Oltre lo stato, il potere e la violenza, Milano, Edizioni Punto Rosso, 2016, pp. 301 e ss. 
9
 Già nel 3000 a. C. circa le tribù curde si trovarono a doversi difendere dal colonialismo sumerico nella 
regione. Ivi, p. 105.
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

La questione curda alla luce del diritto internazionale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Angelo Forte
  Tipo: Laurea vecchio ordinamento (pre riforma del 1999)
  Anno: 2019-20
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Fulvio Maria Palombino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 200

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

diritto internazionale
diritti umani
curdi
questione curda
autodeterminazione dei popoli
secessione rimedio
storia curda

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi