Skip to content

Moralità e religione nei cosiddetti "Scritti teologici giovanili" di Hegel

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Moralità e religione nei cosiddetti "Scritti teologici giovanili" di Hegel, Pagina 8
filogiacobini. Non mancano repressioni governative e tumulti popolari, come la 
circostanza di una sollevazione contadina accaduta nel 1792 e quasi subito 
rientrata. 
L’entusiasmo di Hegel per la Rivoluzione francese non appare acritico e fanatico, 
o quanto meno libertario quale si esprime invece nel giacobinismo di Fichte e di 
Hölderlin. Il filosofo di Stoccarda, inizialmente di convinzioni repubblicane, si 
lascia anche allettare, per un certo tempo, da prospettive messianiche di 
rigenerazione spirituale dell’umanità e della realizzazione di un “regno di Dio” 
sulla terra, ma comincia, in maniera graduale, a prendere le distanze dagli 
eccessi cruenti della politica rivoluzionaria francese : esecuzione capitale di Luigi 
XVI di Borbone; regime del Terrore giacobino e dittatura di Maximilien Robespier 
re; sanguinosa guerra civile combattuta tra il governo parigino, da un lato, e i 
monarchici e i repubblicani moderati ( definiti “la reazione” ), dall’altro; stragi in 
Vandea; brutale scristianizzazione in atto nel territorio della Francia; annessione 
di Stati indipendenti con conseguenze in materia di prelievo fiscale e di razzie nei 
confronti di altre nazioni. 
La disillusione provata di fronte agli esiti incerti e, addirittura, deludenti ed 
infausti del processo rivoluzionario francese non mette in crisi la convinzione, nel 
giovane Hegel, in forza della quale un mondo vecchio è ormai al tramonto, mentre 
sta per nascerne uno nuovo più giusto ed equilibrato, dove “la ragione viene posta 
sul trono”, facendo caratterizzare la storia come “storia della libertà”. 
Il filosofo di Stoccarda assimila la duplice lezione dell’Illuminismo e della filosofia 
pratica kantiana nei suoi scritti giovanili e, in primo luogo, in Religione popolare e 
cristianesimo (1), dove tale duplice lezione viene approfondita in maniera origina 
le. Nel senso che Hegel sembra correggere le esagerazioni dell’indirizzo 
illuministico che sopravvaluta una razionalità puramente astratta e i diritti 
dell’individuo in contrapposizione alle varie forme di vita comunitaria nelle quali 
l’individuo si concretizza. Già nel primo saggio Hegel focalizza il concetto di una 
ragione realizzantesi nella storia, nelle varie comunità, nell’istituzione statale, 
nell’èthos     ( cioè nei costumi ), nella filosofia; inoltre, sottolinea il rilievo dato 
alla religione  positiva che, in quanto tale, pur si innesta su un “bisogno naturale 
dello spirito umano”, e che non va combattuta con la violenza come avviene oltre 
confine, bensì “ri - appropriata” al fine di una riscoperta dei princìpi razionali 
universal mente validi che da soli possono fondare la “moralità”, evitando che tale 
religione possa scadere nella superstizione, la quale va sempre neutralizzata da 
una critica non ostile e mai preconcetta.  Del resto, l’esperimento dei culti civici 
alternativi ed opposti al cristianesimo, nel periodo del Terrore giacobino e del 
Direttorio, non ha funzionato e ciò dimostra come i princìpi razionali universali 
dell’esistenza di Dio e dell’immortalità dell’anima non possano fare appello solo 
sulle capacità intellettuali dell’uomo. È indispensabile che coinvolgano il nucleo 
8

Preview dalla tesi:

Moralità e religione nei cosiddetti "Scritti teologici giovanili" di Hegel

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Cuccaro
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Marco Ivaldo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 199

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi