Skip to content

Naturalizzazioni e forme di biopolitica. Evoluzionismi, natura umana e suoi processi di politicizzazione.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Naturalizzazioni e forme di biopolitica. Evoluzionismi, natura umana e suoi processi di politicizzazione., Pagina 10
 16 
degli esempi provenienti da campi non biologici, dove la mentalità adattazionista non è di casa, ed è 
dunque più evidente l’inversione di senso che si opererebbe leggendo in chiave adattazionista dei 
fenomeni che evidentemente non lo sono. 
L’esempio più celebre è anche quello che dà il titolo all’articolo che qui utilizziamo come 
riferimento bibliografico, quello della cattedrale di San Marco a Venezia. La cupola della cattedrale 
presenta dei pennacchi a forma di triangolo allungato, e questi pennacchi sono dei sottoprodotti 
architettonici che si hanno quando una cupola viene inserita su archi tondi. Dal momento che su 
ogni pennacchio sono apposti dei mosaici, si sarebbe portati a pensare (se fossimo adattazionisti) 
che quei mosaici su quei pennacchi sono la causa dell’architettura della cupola, che è stata fatta 
proprio così in modo da poterci mettere quegli splendidi mosaici. In realtà quei pennacchi sono solo 
spazi avanzati e rimasti liberi su cui il mosaicista ha esercitato la propria creatività; dei vincoli 
architettonici utilizzati in maniera creativa dall’artista, esattamente quello che fa spesso 
l’evoluzione. Da questo esempio è evidente quanto sia problematico considerare come adattamento 
quello che non lo è, poiché scambieremmo un epifenomeno secondario per la causa prima del tutto. 
Infatti pur non dichiarando che fenomeni diversi dall’adattamento siano teoricamente impossibili, il 
programma adattazionista ha comunque circoscritto il campo d’azione di fenomeni non adattativi a 
tal punto da rendere la loro rilevanza nella storia della natura praticamente nulla, e così le alternative 
alla «selezione per il progetto globalmente migliore» sono state relegate a un ruolo secondario. 
Ammettere delle alternative di principio non implica che queste vengano prese in considerazione 
nella pratica quotidiana, pertanto anche se tutti sostengono a parole che non tutto è adattativo, posti 
di fronte a un organismo si tende a  
 
«farlo a pezzetti e raccontare storie adattative come se il bilancio fra parti in competizione, ben progettate, sia 
l’unica costrizione alla perfezione di ogni carattere» (Gould, Lewontin, 2001, pag. 8).  
 
Nel programma adattazionista, anche se non vengono falsificati argomenti alternativi a quello 
unicamente adattativo, li si considera comunque e ingiustificatamente (dal punto di vista scientifico) 
come argomenti di secondo piano; pertanto il programma adattazionista procede sempre nella 
direzione di una argomentazione adattativa univoca che non lascia spazio a spiegazioni alternative 
che cadono fuori da questo programma. Gli stessi Gould e Lewontin mostrano quanto 
l’adattazionismo sia escludente sintetizzandone il modo di procedere in  punti:  
 
«se un argomento adattativo cade, prova con un altro; in assenza di un buon argomento adattativo, comincia 
con l’attribuire il fallimento all’imperfetta conoscenza dei luoghi e delle abitudini di vita di un organismo», 
chiedendosi, analizzando quanto questo modo di procedere sia “partigiano”, se sia poi effettivamente 

Preview dalla tesi:

Naturalizzazioni e forme di biopolitica. Evoluzionismi, natura umana e suoi processi di politicizzazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marco Vulcano
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Filosofia
  Corso: Filosofia teoretica, morale, politica ed estetica
  Relatore: Elena Gagliasso
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
reda[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

adattazionismo
althusser
animale ambientale
animale mondano
biopolitica
biopotere
canguilhem
consigliere
coscienza superiore
darwinismo
darwinismo neurale
dispositivi biopolitici
edelman
eldredge
equilibri punteggiati
evoluzionismi
foucault
gould
ideologia scientifica
neodarwinismo
neotenia
pievani
pluralismo darwiniano
politicizzazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi