Skip to content

Naturalizzazioni e forme di biopolitica. Evoluzionismi, natura umana e suoi processi di politicizzazione.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Naturalizzazioni e forme di biopolitica. Evoluzionismi, natura umana e suoi processi di politicizzazione., Pagina 4
 10 
scapito di altre, tanto che la replicazione genica «è vista come il target primario della selezione, 
mentre l’interazione organismo – ambiente assume una connotazione strumentale» (Pievani, 2005, 
pag. 75). 
È interessante notare fin da subito come, in realtà, già si sia verificato un piccolo ma significativo 
spostamento semantico del concetto di selezione tra Darwin ed i neo-darwinisti più ortodossi, uno 
spostamento che, se valutato opportunamente ci aiuterà a comprendere meglio i punti di vista in 
questione liberandoli dalle ideologie che spesso li sottendono .  
La selezione infatti nell’accezione strettamente darwiniana è un filtro passivo, una forma di 
registrazione e conservazione delle modifiche evolutive che hanno meglio funzionato e vincola la 
diffusione dei geni tra una generazione e l’altra (questo non ce lo dice direttamente Darwin ma dopo 
la scoperta dei meccanismi dell’ereditarietà dei caratteri possiamo affermarlo tranquillamente come 
meccanismo tipicamente darwiniano): nell’ottica del gene egoista (parafrasando l’opera di uno dei 
più autorevoli esponenti del programma ultradarwinista, Richard Dawkins), invece la selezione 
diventa qualcosa di molto più attivo del semplice “registro darwiniano” dei fatti evolutivi. Per gli 
ultradarwinisti infatti la selezione è una vera e propria forza agente che diventa quasi in grado di 
plasmare attivamente gli organismi in direzione del maggior successo riproduttivo possibile, e gli 
organismi diventano così i portatori passivi di quelle che sono le vere e proprie unità fondamentali 
dell’evoluzione: i geni, il cui codice informazionale è un vero e proprio programma in codice 
dell’adattamento all’ambiente, finalizzato alla massima diffusione e riproduzione. In questo modo, 
gli organismi non sarebbero che delle comparse nella scena dell’evoluzione, mentre i veri 
protagonisti sarebbero i geni che formano le linee di discendenza in competizione fra loro: come se 
 
«nascosti dietro i corpi degli organismi vi fossero miriadi di brulicanti unità di codice genetico attivamente 
impegnate nella loro replicazione» (Pievani 2005, pag. 76). 
 
 Il processo evolutivo, diversamente da come teorizzato da Darwin, (passivo, che non si intende di 
futuro, e che si limita a registrare l’accaduto), diventa un processo unicamente selettivo, che opera 
secondo uno scopo: quello della massimizzazione della diffusione delle proprie linee di 
discendenza2. Un’evoluzione questa, dove non c’è più spazio per il caso, la contingenza, 
l’imprevedibile e la storia.  
                                                 
2
 È interessante notare come questa concezione tutta adattativa del processo evolutivo, basata sulla competizione ad 
majora tra linee genetiche, demarchi una preoccupante somiglianza con i creazionisti dell’ultima ora, cioè i sostenitori 
dell’Intelligent Design. In entrambe le scuole di pensiero infatti gli individui appaiono come i portatori passivi del 
codice che informa l’evoluzione, dove l’adattamento è una corrispondenza ottimale organismo – ambiente ed è 
precisamente finalizzato a qualcosa di pre-ordinato, sia esso la realizzazione del disegno divino (come nel caso dell’ 
Intelligent Design) piuttosto che la replicazione del codice genetico, che nella visione genecentrica è tutto ciò che conta.  
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Naturalizzazioni e forme di biopolitica. Evoluzionismi, natura umana e suoi processi di politicizzazione.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marco Vulcano
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Filosofia
  Corso: Filosofia teoretica, morale, politica ed estetica
  Relatore: Elena Gagliasso
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

adattazionismo
althusser
animale ambientale
animale mondano
biopolitica
biopotere
canguilhem
consigliere
coscienza superiore
darwinismo
darwinismo neurale
dispositivi biopolitici
edelman
eldredge
equilibri punteggiati
evoluzionismi
foucault
gould
ideologia scientifica
neodarwinismo
neotenia
pievani
pluralismo darwiniano
politicizzazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi