Skip to content

Per una traduzione de L'Olmèque ou les fautes d'orthographe, pièce in III atti e 12 quadri di Marc Soriano

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Per una traduzione de L'Olmèque ou les fautes d'orthographe, pièce in III atti e 12 quadri di Marc Soriano, Pagina 3
4 
 
INTRODUZIONE 
 
« Il faut de la variété dans l’esprit :  
ceux qui n’ont qu’une sorte d’esprit ne peuvent pas plaire longtemps.»1 
 
 
L’olmèque ou les fautes d’orthographe è una pièce inedita, composta da Marc Soriano 
presumibilmente negli anni ’80 del Novecento, dunque alla fine del suo percorso 
d’indagine teorica e durante la grave malattia che lo colpì. Vi ritroviamo  tutti gli 
elementi fondanti il suo pensiero, ossia la ricerca di una rete sottile di corrispondenze e 
di motivi in apparenza lontani ed eterogenei. Egli si pone i problemi filosofici del nostro 
tempo, con le contraddizioni e gli errori che lo caratterizzano situandoli in continuità 
con quelli che furono propri del Grand siècle. L’idea nuova proposta dall’autore 
consiste nel mettere in gioco la funzione, essenziale ed evidente, dell’immaginario che 
consente di concepire l’uomo come un essere in movimento all’interno di uno spazio 
differente da quello che occupa fisicamente, ed immerso  in un tempo a venire. In 
ognuno di noi coesiste il riflesso di un mondo governato dalla tecnica accanto ad un 
altro mondo in cui regnano paure, speranze e pulsioni, più o meno represse. Ed è questa  
la linea guida con cui leggere quest’opera, che potremmo definire teatro della parola, 
dove i personaggi parlano più di quanto agiscono. Se la coscienza di sé  passa attraverso 
la retorica, a farle  da contraltare non è l’azione bensì il sonno. Lo scarto di Soriano 
consiste nella rielaborazione del conflitto barocco fra realtà ed apparenza, proponendo 
la dialettica dell’in-conscio: la sede del vero non è nel detto bensì nel non detto, nel caos 
che anima i nostri sogni2. Del resto la vita è sogno,3 appunto.  
Combinando dati storici ad elementi di pura finzione, dal gusto simile a quello di un 
film giallo, riscopriamo, attraverso una suspense sempre crescente nei tre atti e dodici 
                                                          
1
   Barthes R., L'ancienne rhétorique: aide-mémoire, in L’aventure sémiologique, Paris, Seuil,1985, p. 46.  
2
  Molteplici sono i  momenti, in questo testo, nei quali  Charles Perrault cade addormentato, il personaggio si 
mette a servizio della persona, ed   attraverso il sonno si palesa sulla sua vera vita. Esemplare è l’atto I, 2 quadro, 
quando sdraiatosi su di un masso, sogna di chiedere udienza al re e riferendosi ai suoi rivali li chiama François Boileau 
e François Racine, salvo poi giustificarsi : « je reconnais le lapsus Sire. Je ne sais pas pourquoi cet affreux prénom de 
François m’est passé par la tête », p. 57 del testo a fronte quando invece sappiamo bene che quello è il nome del 
gemello dello scrittore defunto.  
3
 « La vita è sogno» è il titolo di una pièce seicentesca di Calderón de la Barca, al cui centro si trova il tema 
tipicamente barocco della vita come rêve, priva cioè di consistenza reale.  Da questo topos, Soriano  sembra trarre  
spunto per una propria teoria. Ciò che cambia è la prospettiva: infatti se nel XVII secolo il sogno è associato alla fuga 
dal reale, e proietta il sognatore in una  dimensione  esterna a se stesso, con Soriano invece l’attenzione cade sull'attività 
onirica in quanto forza espressiva della  realtà interiorizzata. 

Preview dalla tesi:

Per una traduzione de L'Olmèque ou les fautes d'orthographe, pièce in III atti e 12 quadri di Marc Soriano

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Martina Tempestini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Traduzione letteraria e traduzione tecnico-scientifica
  Relatore: Marco Lombardi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 318

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

boileau
cartesio
charles perrault
contes de ma mère l'oie
francia
leibniz
louis xiv
marc soriano
querelle des anciens et des modernes
racine
teatro xvii secolo
v.propp

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi