Skip to content

Per una traduzione de L'Olmèque ou les fautes d'orthographe, pièce in III atti e 12 quadri di Marc Soriano

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Per una traduzione de L'Olmèque ou les fautes d'orthographe, pièce in III atti e 12 quadri di Marc Soriano, Pagina 6
7 
 
giovane Pierre per motivi ad oggi ignoti.10 Lo scudiero-olmeco figlio putativo della 
civiltà mesopotamica,11 apparsa e scomparsa con la stessa rapidità con cui il 
personaggio fa incursione sulla scena, partecipa contemporaneamente alla dimensione 
della vita e della morte: in questo egli è naturale e sovrannaturale, terreno ed 
ultraterreno. Ma partiamo dalla fine. L’ultimo quadro della pièce ci svela la sua natura 
di creatura che vive in una dimensione spazio-temporale  ̒altra̕ rispetto alla realtà 
diegetica.  Come in un episodio di Star Trek è sceso  sulla Terra, dalla sua navicella, per 
narrare le vicende degli umani, con l’obiettivo di perseguire la « ricerca di altre forme di 
vita e civiltà fino ad arrivare laddove nessuno è giunto prima.»12 Contiene in sé i germi 
dell’avvenire ed al contempo anche quelli di ciò che è già avvenuto: per questo è uno 
« Star Trek retrò » che, per il comico che lo contraddistingue, sembra uscito da una 
delle commedie di Molière. La comicità di quest’opera è data proprio dalla sua 
presenza: con il suo eloquio fitto di lazzi, giochi di parole e doppi sensi  e con la sua 
spiritosaggine invade tutta la pièce e irradia anche gli altri personaggi. A legittimare 
l’iscrizione della vicenda nella categoria del comico contribuiscono vari elementi fra cui 
i vaudeville del Conte di Brienne ma anche la commistione di personaggi alti e bassi, le 
maître Perrault con la fille de paysan Estelle, e non a caso il principale incontro-scontro 
tra i due è tipicamente una burla. Il personaggio di Perrault mette in scena un carnaval 
presentandosi con  « une bluse en droguet, un faux nez, des moustaches tombants »13 
per sciorinare alla fanciulla, rea di aspettare un figlio da Pierre, i suoi principi di 
borghese, padre di famiglia e Accademico, ma anche tutta la sua ipocrisia. Questa 
carnevalata non è altro che la mise en abyme del tema inequivocabilmente seicentesco 
della separazione fra essere ed apparire: le cose non sono mai come sembrano e del 
resto l’avvertimento è esplicito nel testo: «il ne faut pas se fier à son air».14 Tuttavia 
questo scontro, nella pièce, sembra avere un tono meno tragico e uno  più edotto, tanto 
che lo stesso Perrault, parlando con il cognato, il priore Guichon, dirà che  « par 
bonheur les enfants imitent ce que nous sommes et non ce que nous paraissons être».15  
                                                          
10
 Si veda Soriano, M., Les Contes de Perrault: culture savante et traditions populaires, Paris, Gallimard, 1989. 
11
  Considerati la prima popolazione del continente americano, l’esistenza degli olmechi è circoscrivibile all’interno di 
un arco di tempo compreso fra il 1500 ed il 400 a.C.. Furono un’etnia multirazziale, prevalentemente composta dalla 
razza africana, asiatica ed europea e sono ancora motivo di studio in quanto inventarono un  primo sistema di scrittura, 
composto da sessanta simboli diversi, ad oggi rimasti indecifrati.  Curioso è l’accostamento, proposto da Soriano, di 
questa popolazione a Charles Perrault, il quale in qualità di membro dell’Accademia di Francia, è alle prese con la 
codificazione grammaticale della lingua francese.  
12
 Frase di apertura di ogni episodio pronunciata dalla voce del capitano James T. Kirk. 
13
  III, 9, p. 223. 
14
  I, 3, p. 81. 
15
  I, 3, p.97. 

Preview dalla tesi:

Per una traduzione de L'Olmèque ou les fautes d'orthographe, pièce in III atti e 12 quadri di Marc Soriano

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Martina Tempestini
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Traduzione letteraria e traduzione tecnico-scientifica
  Relatore: Marco Lombardi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 318

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

boileau
cartesio
charles perrault
contes de ma mère l'oie
francia
leibniz
louis xiv
marc soriano
querelle des anciens et des modernes
racine
teatro xvii secolo
v.propp

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi