Skip to content

The imagery of the castle in Edgar Allan Poe

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: The imagery of the castle in Edgar Allan Poe, Pagina 4
existence of life and death. The propagation area of the dream interprets everything at the 
present time, so temporal shifts are fictitious. This means that the expansion area of reality, 
differently from the dreamlike one, is not suspended in time, but based on it. The character, 
when he perceives reality and in order to make the transfer of the dream into space, is then 
obliged to create adequate locations. 
During the study, we will realize that settings are never in a well determined space: 
information is reduced to some hints to a deserted land of England or to some castles in 
unknown regions and they underline the allusion (suggested by the character or by the 
narrator) that giving a precise physical or temporal place could be a limit for the story. A limit 
having its reason because the story doesn’t want to be conditioned by geographical boundaries 
and, belonging to the category of dream, cannot show the truthfulness of its representative 
images but as psychic experiences: 
“Gli elementi che compongono il sogno non sono affatto semplici rappresentazioni, ma vere e 
proprie esperienze psichiche, come quelle che si effettuano mediante i sensi durante la veglia. 
Mentre nello stato vigile la psiche rappresenta e pensa per immagini verbali e per mezzo del 
linguaggio, nel sogno pensa e rappresenta per autentiche immagini sensoriali. Nel sogno vi è 
inoltre una coscienza dello spazio, in quanto sensazioni e immagini vengono situate, come 
nella veglia, in uno spazio esterno. (…) Se tuttavia (la psiche) sbaglia, ciò dipende dal fatto che 
nel sonno le viene a mancare il solo criterio (la legge di causalità) che può permetterle di 
discernere la provenienza esterna o interna delle percezioni sensoriali. Essa non può sottoporre 
le immagini alle sole verifiche che ne indicano la realtà oggettiva.”7 
The character’s hesitation before dreamlike images depends on the missed comparison with an 
objective reality which can confirm its authenticity: they are original until the doubt whether it 
is a dream or wakefulness remains in the dreaming subject, that is to say until he awakes. 
“Dream” for Poe is a recurrent word, both in the stories and in the poems: there are at least 
four poems (“Dream”, “A Dream Within a Dream”, “ Dream-Land” and “Dreams”) whose title 
speaks of dreams and whose theme is life as a dream. 
For Poe, the dream is a state which must be kept forever, because the awakening means the 
contact with a refused reality. Poe builds a house for the dream and raises it in every story to 
make his characters live in it and allow them to pass from the condition of an earthly 
unhappiness to another of upset serenity in the dream. Upset because of the small pieces of 
reality which loom as soon as a door is opened or one looks through a window or bewildered 
he observes the premonitory signs of the awakening. One remains blinded and paralysed in a 
prison that leaves no open holes for the escape, but only a great horror for the cruel law which 
imperatively bids the return to the order of reality. A law which resolves dream into death, 
which transforms the house into the dreamlike vision of a luxurious and terrifying coffin and 
the waiting for a cosmic reuniting into an apocalyptic disintegration before terminal symbiosis. 
The four stories chosen for the analysis of this theme are: “The Fall of the House of Usher”, 
“Ligeia”, “The Masque of the Red Death” and “Metzengerstein”. The adopted selection criterion 
was based above all on the presence of similar characteristics as to the presentation of the 
castle and of its external and internal overall. Considering the width of Poe’s canon, a deep and 
restricted analysis was fundamental not to miss a search which aims at showing how Poe’s 
spatial universe is linked to a visualisation of life’s dreamlike contents, and the use of symbolic 
                                         
7
  Sigmund Freud. L’interpretazione dei sogni. Bollati Boringhieri, Torino, 1988, pp. 67-68. Original title: Die 
 Traumdeutung, 1899. 

Preview dalla tesi:

The imagery of the castle in Edgar Allan Poe

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Traduttore: Gioia Nasti
  Autore: Bidoli Livia
  Tipo: Traduzione
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi della Tuscia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Sandro Melani
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 55

Questo documento è una traduzione dall'originale:

"L'imagery del ''maniero'' in Edgar Allan Poe"

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

arabesque
castle
death
double
dream
furniture
gloom
gothic
identity
ligeia
metzengerstein
perception
poe
psychic
red death
reflex
setting
space
stories
symbol
tapestry
terror
usher
windows

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi