Skip to content

Violenza negli stadi in Italia e in Inghilterra: radici, cause, atteggiamento dei mass media e rimedi in prospettiva comparata

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Violenza negli stadi in Italia e in Inghilterra: radici, cause, atteggiamento dei mass media e rimedi in prospettiva comparata, Pagina 1
 VII 
INTRODUZIONE 
 
 
Una sera, nel 1988, mi capitò di assistere a uno speciale televisivo sul problema degli 
hooligans inglesi. Fu prima proiettato il film “The Kop” (uscito in italiano col titolo “Ultimo Stadio”) 
di Alan Clarke, girato a Liverpool e successivamente seguì un dibattito sul problema. Tra le interviste 
che vidi ce ne fu una che mi lasciò parecchio stupito: era realizzata ad un tifoso del Manchester ed è 
stata riportata  in un libro di Antonio Roversi. Il tifoso diceva così: “Io vado alla partita per una sola 
ragione: la rissa. È un’ossessione. Non posso rinunciarvi. Mi piace così tanto che quando vado in 
cerca di uno scontro quasi me la faccio addosso... giro per tutto il paese in cerca dello scontro... Ogni 
notte della settimana noi ce ne andiamo in cerca di guai. Prima della partita ce ne andiamo in giro con 
l’aria di persone rispettabili... poi se vediamo qualcuno che sembra un avversario gli chiediamo l’ora: 
se risponde con l’accento di fuori lo picchiamo e se ha del denaro lo ripuliamo.”1 Quello che mi stupì 
non fu tanto il discorso dello hooligan, quanto il fatto che egli era uno studente, anche abbastanza 
diligente, vestiva bene, non aveva l’aspetto di quelli che definivo comunemente “hooligans”. Del resto 
anche il film “The Kop” mi aveva sorpreso perchè la storia è quella di un impiegato bancario che la 
domenica si trasforma in un temibile capo hooligan. Abituato com’ero all’immagine dei tifosi violenti 
inglesi che ci veniva fornita da TV e stampa negli anni seguenti la strage dello Heysel, non riuscivo a 
capire cosa c’entrassero questi due personaggi in quel mondo di “bestie ubriache” che sapevo essere il 
mondo del tifo inglese. 
Qualche anno più tardi, nel 1992, mi trovavo a Brescia in qualità di 
tifoso della Fiorentina (Brescia-Fiorentina del 22-11-1992). Conoscevo la 
pericolosità delle due tifoserie (e infatti c’era un notevole dispiegamento di 
forze di polizia), ma la mia voglia di andare in “curva viola” a tifare prevalse 
anche quel giorno sulle considerazioni per la mia salute fisica. Fu verso le 
13.30 (la partita iniziava alle 14.30) che mi avvicinai a un tifoso fiorentino con 
la testa e la faccia coperta di sangue. Gli chiesi cosa fosse successo e mi disse 
che c’erano stati scontri tra le due tifoserie e che una sassata lo aveva colpito 
alla testa. Quello che mi disse dopo mi è rimasto particolarmente impresso: 
“Noi il nostro dovere l’abbiamo fatto, ora speriamo che quelli lì facciano il 
loro.” (Quelli lì erano i calciatori ospiti che si stavano scaldando). 
 
Ho raccontato questi due episodi, in quanto essi hanno costituito la 
principale “molla” che mi ha spinto a cercare di saperne di più, a cercare di 
capire come mai lo hooligan inglese del documentario fosse un ragazzo “a 
posto” (non corrispondente all’immagine truce che avevo degli hooligans), e 
come mai l’ultrà fiorentino (altrettanto a posto nell’aspetto) percepiva come 
suo “dovere” quello di scontrarsi coi tifosi avversari, quasi che questo aiutasse 
la squadra a giocare meglio. 
Questa mia curiosità, unita alla mia passione sfrenata per il calcio e per il tifo calcistico sia 
italiano sia inglese, mi ha spinto a presentare questo lavoro. E proprio il caso inglese e quello italiano 
sono al centro di esso, perchè ritengo che l’importanza del football nelle due nazioni, nonché 
l’attaccamento alla propria squadra di calcio, sia molto forte e, pur con tutte le differenze che metterò 
in evidenza, molto simile. Nonostante tutte le diversità tra i popoli inglese e italiano, comportamenti, 
passioni al limite della follia come quelle descritte nel film “Fever Pitch” (uscito nei cinema nei 
giorni in cui scrivo), sono riscontrabili in tutto e per tutto anche nel tifoso italiano. In molte scene del 
film (tratto dal best seller di Nick Hornby)2, viene da sorridere vedendo certi comportamenti  
                                                                 
1
 Roversi  Antonio, Calcio e violenza in Europa, Bologna, Il Mulino, 1990, p.43 
2
 Honby Nick, Fever Pitch, London Indigo 1992 

Preview dalla tesi:

Violenza negli stadi in Italia e in Inghilterra: radici, cause, atteggiamento dei mass media e rimedi in prospettiva comparata

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Ludovico Muzzi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1997-98
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: John Anderson
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 151

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

calcio
calcio corrotto
corruzione
crisi calcio
devianza
hooligans
mali del calcio
mass media calcio
mondiali di calcio
privatizzazione stadi
razzismo sport
scandalo calcio
sport
stadi
stadi calcio
stampa sportiva
tifosi calcio ultras
ultras
ultras tifosi
violenza
violenza negli stadi

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi