Skip to content

Abbatere i muri. Verso un'alleanza proficua tra genitori e insegnanti

Informazioni tesi

  Autore: Giada Bissoni
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Maria Cristina Matteucci
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 44

Nel contesto socioeducativo attuale, i più grandi sistemi che si influenzano l’un l’altro sono scuola e famiglia ed è necessario rafforzare questa collaborazione in modo tale da incrementare il benessere dei giovani. Il compito della scuola è quello di accompagnare lo sviluppo dei bambini verso l’autonomia e la consapevolezza di sé, non può farlo però da sola, ma collaborando in sinergia con i genitori. In questo lavoro si analizza come si crea la relazione tra scuola e famiglia e i benefici che porta come ad esempio un incremento della performance e un minor abbandono scolastico. Le barriere che ostacolano la relazione sono riscontrabili in situazioni conflittuali che non trovano un punto d’incontro e in barriere linguistiche e culturali, soprattutto dovute all’incremento dell’immigrazione che pone di fronte alla necessità di una riorganizzazione interna. Lo psicologo scolastico può porsi nell’ottica di favorire l’incontro tra le agenzie educative e direzionare gli sguardi verso quelle che sono le diversità.

Informazioni tesi

  Autore: Giada Bissoni
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2018-19
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Maria Cristina Matteucci
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 44

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 1. Introduzione Le due agenzie educative di maggior importanza per lo sviluppo e la formazione degli individui sono la famiglia e la scuola. La relazione che intercorre tra le due istituzioni viene affrontata in questo lavoro in modo da comprendere quali siano le implicazioni, i benefici che porta, le barriere che incontra e le opportunità che può creare. L’argomento vuole mettere in luce come la creazione di una collaborazione tra insegnanti e genitori possa portare a una maturazione e un accrescimento dell’individuo accompagnandolo nel percorso della sua vita verso il raggiungimento dell’autonomia. Nella prima parte, si analizzerà come si crea la collaborazione tra scuola-famiglia e come la creazione di un rapporto che coinvolge la scuola, la famiglia e la comunità incrementi il successo degli studenti (Christenson e Sheridan, 2001; Epstein 1995, 1997, 2011). Viene preso in esame il modello di Epstein (1995) in cui vengono analizzati 6 tipi di alleanza tra le varie agenzie educative. Queste possono essere concretizzate in programmi di attività da mettere in atto per incrementare il successo degli studenti. Successivamente si mettono in luce i benefici che questa partnership può portare. I riscontri positivi non riguardano solo il successo scolastico, bensì anche comportamentale, emozionale e affettivo. Viene evidenziato come il rapporto scuola-famiglia possa essere produttore di un'alleanza educativa tra genitori e insegnanti che, consapevoli dei ruoli distinti delle due parti, lavorano insieme attraverso un continuo scambio reciproco. Attraverso la teoria ecologica di Bronfenbrenner (1979) sarà analizzato quanto lo sviluppo sia influenzato da diversi sistemi ambientali in cui gli individui agiscono influenzandosi a vicenda e agendo su diversi contesti. Quando i due microsistemi non trovano un accordo per iniziare un lavoro di collaborazione, i motivi sono spesso riconducibili alle resistenze ad aprirsi ad una eventuale modifica delle proprie regole strutturali e psicologiche. Eventuali disaccordi tra i due microsistemi determinano, quindi, piccole questioni irrisolte. Nella seconda parte, vengono evidenziate le barriere che possono crearsi tra scuola e famiglia con particolare riferimento all’isolamento e alle difficoltà che possono incontrare le famiglie immigrate, le famiglie di ragazzi con problemi di salute mentale, e come l’accesso alle risorse e la ricerca dell’aiuto nel sistema scolastico possano dipendere da differenze socio-economiche e culturali. Nella terza parte, l’attenzione viene posta su quelle che possono essere le strategie per favorire la collaborazione. Viene analizzato il ruolo dello psicologo scolastico, mediatore nella relazione tra scuola, famiglia e comunità. Una figura che aiuta nella costruzione dei legami e trasforma in azioni il concetto di corresponsabilità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

scuola
comunità
famiglia
collaborazione
psicologo scolastico
alleanza educativa

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi