Skip to content

Oltre il sintomo: Minkowski e la psichiatria fenomenologica

Informazioni tesi

  Autore: Camilla Borsini
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Filosofia e scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Nicoletta Ghigi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 36

Il mio lavoro di tesi nasce per creare un ponte tra quello che è il mondo filosofico e quello più prettamente medico, biologico e vediamo come la dimensione fenomenologica rappresenti proprio questo tentativo. Vediamo come siano presenti i pensieri dei vari autori della corrente fenomenologica in psichiatria sia italiani che internazionali come Jaspers, Binswanger, Borgna, Cargnello, Basaglia e Callieri ma come l'attenzione sia posta soprattutto su Eugene Minwkoski e su Bergson, suo ispiratore. Vediamo come le categorie bergsoniane, quali lo spazio, il tempo, il corpo, il divenire, lo slancio vissuto vengano usati da Minkowski per comprendere la psicopatologia, per dare significato alla malattia mentale, non dimenticandosi mai di utilizzare la categoria del "vissuto".
Nell'ultimo capitolo vengono presentati tre casi studiati da Minkowski, dopo possiamo vedere come le categorie del vissuto, dello slancio vitale, dello spazio, del tempo, del corpo vengano applicate ma anche come esse si modifichino nel momento in cui incontrano psicopatologia.

Informazioni tesi

  Autore: Camilla Borsini
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Filosofia e scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Nicoletta Ghigi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 36

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il presente lavoro vuole portare alla luce l’approccio alla malattia mentale proprio della fenomenologia psichiatrica che appare piuttosto innovativo, se non divergente rispetto ai tradizionali paradigmi anche di tipo psicoanalitico. In realtà la storia della psichiatria non è stato altro che un susseguirsi di negazioni e di rifiuti verso l’approccio precedente; un esempio di questo iter sono sia la fenomenologia che l’approccio psicodinamico, che pur mostrando differenze, hanno fatto del disconoscere la tradizione psichiatrica ottocentesca il loro punto di forza. La fenomenologia appare meno appesantita di determinismo, di quella concezione per cui la follia è espressione di una coscienza intenzionale. 1 Nel momento in cui la fenomenologia incontra la psichiatria si ha l’unione di queste due discipline apparentemente tanto distanti, grazie alla quale i concetti filosofici verranno utilizzati per leggere le strutture dei disturbi mentali, e questo segnerà un punto di non ritorno: la psichiatria non si occuperà più solo di descrivere le singole patologie ma grazie alla l’attenzione verrà traslata nel mondo del vissuto, delle esperienze, dei modi di “essere nel mondo” del malato. 2 Nel primo capitolo verranno presentate le correnti filosofiche e gli studiosi stessi che, anche se inconsciamente, hanno contribuito alla nascita di questo movimento, gli scopi e i metodi di questa nuova tradizione. Seguirà poi una rassegna degli psichiatri che hanno adottato questi metodi e queste categorie e li hanno traslati nella psichiatria, interpretando diversi disturbi mentali alla luce dei paradigmi filosofici. L’analisi poi si sposterà nell’area italiana contemporanea, includendo gli studiosi che hanno fondato la scuola fenomenologica- dinamica e l’hanno resa utile alla cura del paziente. Il secondo capitolo tratterà soprattutto l'esposizione delle teorie minkowskiane, tenendo conto degli influssi provenienti dalla fenomenologia così’ come dalla filosofia di Bergson. Sarà infine il terzo capitolo che entrerà nel vivo della psichiatria fenomenologica, con il descrivere più precisamente le nozioni di tempo, di spazio e di corpo e nel quale si analizzeranno tre tipo di patologie psichiche utilizzando le categorie filosofiche. 1 L. Del Pistoia, “Il paradigma psicopatologico e la legittimazione della psichiatria”, in “Comprendre” 24-2014 pp. 38-39. 2 C. Muscelli, “Erwin Straus e l’analisi strutturale delle ossessioni”, in “Comprendre” 19-2009 p. 282. 4

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fenomenologia
psichiatria
corpo vissuto
tempo vissuto
stanghellini, rossi monti, callieri
eugene minkowski
melanconia schizofrenica
sindrome di de clerambault
spazio vissuto
depressione, ipocondria

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi