Skip to content

Scegliere online: il digital nudge incontra la User Experience. Modelli teorici e casi pratici

Informazioni tesi

  Autore: Letizia Garza
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Giuseppe Riva
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 40

[IT] Gli individui si trovano sempre più spesso a prendere decisioni nell’ambiente online. Per guidare e ottimizzare le scelte, un valido strumento che può essere utilizzato in questo contesto è il nudge, definibile come una spinta gentile che ha lo scopo di portare l’utente verso la scelta che fa il suo miglior interesse. Sul web esso prende la forma di digital nudge, e si ritiene che debba essere considerato in modo particolare e distinto dai semplici pungoli in quanto il contesto in cui viene applicato ha delle caratteristiche peculiari. Nell’interfaccia online, l’inserimento di un nudge porta inevitabilmente all’interazione di esso con la User Experience, cioè la componente di progettazione dell’esperienza dell’utente con il prodotto o servizio.
Per questo motivo nel presente elaborato si illustrano le implicazioni che la User Experience e le sue componenti, quali User Interface Design, Persuasive Design e User Experience Research, possono avere sull’efficacia finale del nudge digitale, e la rilevanza di tale collegamento nel meccanismo di presa di decisione. Per farlo, si fa riferimento ad alcuni modelli teorici, a cui seguono due casi pratici che esemplificano quanto precedentemente argomentato. La trattazione si conclude con una riflessione sulle implicazioni etiche che l’utilizzo del nudge nell’ambiente digitale porta con sé.

[ENG] Individuals increasingly find themselves making decisions in the online environment. In order to guide and optimize choices, a valuable tool that can be used in this context is nudge, which can be defined as a gentle push that aims to lead the user towards the choice that is in his best interest. On the web it takes form of digital nudge, and we believe that it should be considered in a particular way and distinguished from simple nudges as the context in which it is applied has some peculiar characteristics. In the online interface, the inclusion of a nudge inevitably leads to the interaction of it with the User Experience, i.e. the design component of the user's experience with the product or service. For this reason, this paper discusses the implications that User Experience and its components, such as User Interface Design, Persuasive Design, and User Experience Research, may have on the ultimate effectiveness of the digital nudge, and the relevance of this connection in the decision-making process. To do so, we refer to some theoretical models, followed by two practical cases that exemplify what was previously argued. The discussion concludes with a reflection on the ethical implications that the use of nudge in the digital environment brings.

Informazioni tesi

  Autore: Letizia Garza
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Giuseppe Riva
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 40

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Premessa Obiettivo Nel presente elaborato si intende svolgere una rassegna della letteratura, in cui sarà trattato il meccanismo psicologico della presa di decisione e come esso può essere influenzato dalla presenza di pungoli digitali e la loro interazione con lo User Experience Design (UxD). L’obiettivo della trattazione è quello di comprendere in che modo i nudge digitali interagiscono con la User Experience delle interfacce per orientare le scelte degli utenti; quali sono i modelli teorici ad oggi esistenti sull’argomento; quali esemplificazioni pratiche possono illustrare la relazione tra nudge e UX; quali sono le problematiche etiche che l’utilizzo del nudge nell’ambiente virtuale porta con sé, derivanti da un uso improprio del pungolo e dalle conseguenze socio-economiche del fenomeno. Tale argomento è rilevante in quanto nel mondo attuale gli individui si trovano sempre più spesso a prendere decisioni nell’ambiente virtuale, e ciò genera nuove implicazioni rilevanti per il campo della psicologia, dell’economia comportamentale, del design e dell’etica, e i nudge rappresentano una modalità consapevole ed etica (per quanto possibile) per costruire un ambiente di scelta digitale; una consapevolezza comune a tutte le discipline implicate e uno scambio di pratiche e conoscenze appare quindi un’opportunità importante da cogliere. Metodologia e strumenti La metodologia utilizzata consiste in una ricerca bibliografica critica sul tema Digital Nudging e User Experience, per la quale è stato selezionato materiale scientifico nell’arco degli ultimi 5-10 anni circa. Nella ricerca sono state usate le banche dati PsycInfo, Scopus e JSTOR, e il motore di ricerca Google Scholar. La trattazione procederà innanzitutto introducendo nel primo capitolo il framework teorico, che comprende la definizione di processo decisionale facendo riferimento a Simon (1957) e a Kahneman (2011), la Nudge Theory di R.H. Thaler e C.R. Sunstein (2008), e la definizione della disciplina dello User Experience Design, con

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

online
user experience
scegliere
esperienza utente
nudge
ux
nudging
digital nudging

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi