Skip to content

Il controllo dei microRNA attraverso i PNAs nelle applicazioni terapeutiche future

La tesi di laurea è incentrata sulla biogenesi e lo sviluppo dei microRNA o miRNA, in ogni loro passaggio conseguentemente agli enzimi necessari per il loro sviluppo e caricamento nel complesso RISC, necessario per la regolazione degli mRNA target, regolazione che è perlopiù down regolativa.
Nel mio studio pongo interesse quindi nell’utilizzo dei miRNA come molecole da usare nelle terapie future, ma soprattutto l’azione dei PNAs, ovvero degli acidi nucleici proteici in cui le basi azotate sono sostituite da N- (2-amminoetil) glicina. Questa particolarità conferisce alla molecola una neutralità di carica e maggior stabilità, inoltre i PNAs hanno un elevato melting point che dona loro un alta resistenza alla degradazione, sono inoltre irriconoscibili da parte di molti enzimi degradativi ed è possibile legare molecole bioluminescenti come biotina o altri alla loro struttura per il riconoscimento. Nella mia tesi quindi mi soffermo su come la regolazione mediata dai PNAs può, come dimostrato in vari studi su diverse tipologie di malattie, andare a modificare l’espressione dei miRNA o bloccarla in alcuni casi, cosi da poter ripristinare funzioni cellulari, limitare il proliferare di una malattia o in alcuni casi ipoteticamente risolvere patologie anche complesse. Inoltre il mio studio afferma come miRNA e molecole associate potrebbero essere utilizzate come biomarker nella diagnosi precoce, e che una futura conoscenza di questa categoria di molecole, in maniera sempre più approfondita possa essere una via chiave nella risoluzione e di riconoscimento di molte patologie.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 1. L’interferenza nell’ espressione dell’RNA, la RNAi RNAi o l’interferenza da RNA e i suoi processi annessi, sono l’insieme di fattori che operano il silenziamento di geni target riducendo la trascrizione, destabilizzando gli mRNA o inibendo la traduzione. L’inibizione è mediata dagli RNA regolatori a corto filamento scoperti in una serie di esperimenti genetici e di biologia molecolare negli anni '90. Nel 1993, un analisi cellulare della regolazione e sviluppo della discendenza in Caenorhabditis elegans ha portato all'identificazione del primo RNA a corto filamento, il microRNA (miRNA) lin-4 e del gene regolato di lin-4 stesso, lin-14. Nella regione UTR 3’ (untraslated region) di lin-14 furono trovate sezioni parzialmente complementari al microRNA lin-4, e fu mostrato che queste erano necessarie alla regolazione del gene lin-14. Solo alla fine degli anni '90 e i primi anni 2000 con la scoperta di altri microRNA in piante e animali si capii l’utilità dei microRNA (1) . Esperimenti in piante e in C. elegans fecero scoprire il ruolo degli RNA antisenso appaiati su RNA senso, questi silenziavano l’azione degli mRNA (2) . Successivamente con l’identificazione di un secondo microRNA di C. elegans let-7 (figura 1), che regola lo sviluppo dalla fase larvale alla fase adulta nel verme nematode, Figura 1 https://www-biology.ucsd.edu/research/faculty/apasquinelli

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Informazioni tesi

  Autore: Marco Masi
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2019-20
  Università: Università degli Studi del Salento
  Facoltà: Scienze Biologiche
  Corso: Scienze biologiche
  Relatore: Fabrizio  Damiano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 49

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

biologia molecolare
mirna
biomarkers
rnai
pnas
terapie future

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi