Skip to content

Un modello ad agenti per il supporto delle strategie di controllo dell'infezione di SARS-CoV-2 a scuola

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Baccega
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Scienze dell'informazione
  Corso: Informatica
  Relatore: Matteo Sereno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

A distanza di un anno e mezzo dall'inizio della pandemia causata dal SARS-CoV-2, è ormai evidente la necessità di politiche volte alla convivenza ed al controllo di questa malattia. L'obiettivo dello studio è quello di esaminare alcune di queste politiche con lo scopo di minimizzare l'impatto delle attività scolastiche in presenza sulla diffusione dell'epidemia.

A questo proposito viene sviluppato un modello basato sugli agenti [1] (ABM) in Netlogo [2] per valutare diverse strategie di controllo dell’infezione confrontandole tra di loro cercando di capire quali sono le strategie migliori.

Il modello descrive le attività all'interno di una scuola che comprende più classi, ambienti condivisi, il personale della scuola (insegnanti, preside e bidelli) e una descrizione dettagliata delle dinamiche di infezione. Nello specifico, nel modello il virus si diffonde per contatto diretto tra una persona infetta e una suscettibile o attraverso l'aerosol all'interno di un ambiente chiuso.

Le strategie studiate nel corso di questa tesi sono volte alla scoperta di un'eventuale focolaio all'interno della scuola per mezzo di campagne di screening. Gli esperimenti condotti in questa tesi prevedono diverse soglie di partecipazione della popolazione scolastica e diverse politiche di contenimento come, ad esempio:
- Test su tutti ogni settimana (politica A1).
- Test su 1/4 della classe ogni settimana, a rotazione (politica D1).
- Test su 1/4 della classe ogni settimana, a rotazione, suddiviso in due giorni settimanali (politica D2).

Queste strategie sono state messe a punto utilizzando diversi studi presenti in letteratura [3] [4] [5] [6] [7].

I risultati ottenuti da queste analisi possono essere di aiuto per mettere a punto delle strategie con l'obiettivo di contenere i contagi nelle scuole e rappresentano quindi degli strumenti utili a supporto dei policy-makers.

__________________________________
[1] Daniele Baccega. SchoolSEIRModel. 2021. URL: https://gitlab.com/danielebaccega/schoolseirmodel.
[2] Wilensky U. Netlogo. Center for Connected Learning e Computer-BasedModeling, Northwestern University, Evanston, IL. 1999 URL: http://ccl.northwestern.edu/netlogo/.
[3] Michela Baccini e Giulia Cereda. «Screening plans for SARS-CoV-2 based on sampling and rotation: an example in the school setting». In: medRxiv (2021). DOI: 10.1101/2021.02.10.21251502. eprint: https://www.medrxiv.org/content/early/2021/02/12/2021.02.10.21251502.full.pdf. URL: https://www.medrxiv.org/content/early/2021/02/12/2021.02.10.21251502.
[4] Michela Baccini, Alessandra Mattei, Emilio Rocco, Giulia Vannucci e Fabrizia Mealli. «Evaluating a SARS-CoV-2 screening strategy based on serological tests.» In: Epidemiologia e Prevenzione 44.5-6 Suppl 2 (2020), pp. 193–199.
[5] Centers for Disease Control, Prevention et al. Guidance for Expanded Screening Testing to Reduce Silent Spread of SARS-CoV-2. 2020.
[6] OECD. OECD Policy Responses to Coronavirus (COVID-19)». In: Testing for COVID-19: A way to lift confinement restrictions (2020).
[7] Matthew P. Cheng, Jesse Papenburg, Michaël Desjardins, Sanjat Kanjilal, Caroline Quach, Michael Libman, Sabine Dittrich e Cedric P. Yansouni. «Diagnostic testing for severe acute respiratory syndrome–related coronavirus 2: a narrative review». In: Annals of internal medicine 172.11 (2020), pp. 726–734.

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Baccega
  Tipo: Laurea II ciclo (magistrale o specialistica)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Scienze dell'informazione
  Corso: Informatica
  Relatore: Matteo Sereno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 128

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione L’epidemiologia computazionale è un’area di ricerca estremamente interessante ed im- portante, soprattutto in questi ultimi anni. Le motivazioni che stanno dietro alla scelta di fare una tesi su questi argomenti riguardano principalmente l’interesse nell’ambito delle simulazioni, della biologia e, per l’appunto, dell’epidemiologia computazionale (e quindi del SARS-CoV-2). Innanzitutto, voglio ringraziare il relatore della tesi prof. Matteo Sereno e i correlatori dott. Paolo Castagno e prof. Pietro Terna per esser stati sempre disponibili durante questo percorso. Inoltre, voglio ringraziare anche il prof. Marco Beccuti e il dott. Simone Pernice per esser stati altrettanto disponibili. Grazie per avermi fornito supporto costante durante l’intero percorso. Ringrazio la mia famiglia per avermi sempre sostenuto e supportato durante questi lunghi e complicati anni di università. Ringrazio i miei colleghi Mirko Guani e Luca Cocchetti, con i quali ho condiviso buona parte del percorso di Laurea Magistrale. Senza di voi molti progetti sarebbero stati decisamente più complicati. Ringrazio il gruppo di D&D con il quale ho vissuto fantastiche avventure che hanno alleggerito un po’ questo periodo molto difficoltoso. Infine, un ringraziamento speciale alla mia fidanzata Alice, senza la quale non sarei arrivato fin qui. Grazie per avermi costantemente supportato e sopportato ogni singolo giorno. i

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi