Skip to content

Il giudizio sul bilancio delle società quotate sui mercati regolamentati


L'attività di controllo contabile si conclude con la redazione di una relazione in cui viene espresso un giudizio professionale sul bilancio di esercizio e sul bilancio consolidato.
La disciplina giuridica è contenuta nelle seguenti norme:
- D. Lgs. n 58 del 24 febbraio 1998: per le società quotate;
- Codice Civile: per le società non quotate.
Le modalità di espressione di tali giudizi sono attualmente disciplinate per le società quotate nei mercati regolamentati dalla comunicazione Consob del 1° dicembre 1999, attraverso formati standardizzati, al fine di rendere immediatamente comprensibile ai terzi la tipologia di giudizio espresso dalla società di revisione.

La società di revisione emette i seguenti giudizi:
- positivo senza rilievi;
- positivo con rilievi;
- negativo;
- dichiarazione di impossibilità ad esprimere un giudizio.
Nei casi 2, 3 e 4 la norma richiede alla società di revisione di esporre analiticamente nelle relazioni i motivi della propria decisione.
Inoltre, in caso di giudizio negativo o di dichiarazione di impossibilità di esprimere un giudizio, la società di revisione deve informare immediatamente la Consob.
Tratto da IL CONTROLLO LEGALE DEI CONTI di Andrea Balla
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto delle Società

Appunti di Diritto delle Società dalle lezioni del prof. Luciano Quattrocchio, AA 2006/2007, Università degli Studi di Torino