Skip to content

Processo di redazione del bilancio consolidato

La prima fase è l'AGGREGAZIONE, che consiste nella somma di tutti i saldi di stato patrimoniale e conto economico di ogni società dell'area di consolidamento. Questa fase da origine al BILANCIO AGGREGATO, che è il primo semilavorato di base sul quale si costruisce il bilancio consolidato. Ci sono però delle complicazioni: per sommare i dati è necessario avere DATI OMOGENEI, sia dal punto di vista degli schemi (questi schemi devono essere distribuiti tra le controllate), che dal punto di vista dei principi contabili.
Alcune controllata utilizzano ai propri fini PC differenti rispetto a quelli del consolidato. Per risolvere questo problema ci sono due strade:
- la controllata invia il proprio bilancio con i propri PC alla controllante e tutta una serie di informazioni che servono alla controllante per adeguare i principi contabili ai suoi;
- alla controllante non interessano i principi contabili utilizzati dalla controllata a livello locale, le invia i suoi principi contabili e la controllante deve fare un altro bilancio secondo questi principi.
La scelta dipende dalla complessità del gruppo e dalla cultura amministrativa delle controllate. Più il gruppo è complesso, più conviene andare verso la seconda opzione.
Due preoccupazioni per mantenere il controllo del processo:
- se la soluzione adottata è la prima, una cosa assolutamente da ricordare è che nell'aggregato si deve inserire il bilancio che manda la controllata, poi per fare le rettifiche si fanno delle scritture di consolidato. La cosa da non fare è apportare le rettifiche già nel momento in cui si inserisce il bilancio, perchè in questo caso questa scrittura l'anno dopo si perde, perchè nel bilancio consolidato bisogna tenere traccia di quello che è avvenuto;
- se la soluzione adottata è la seconda, è importante chiedere alla controllata di mandare la riconciliazione tra l'utile e il patrimonio netto locale e quello che manda alla controllante. Perchè la riconciliazione è uno strumento di controllo fondamentale, perchè si scorrono le differenza indicate, se le differenze hanno senso non c'è problema, però può accadere che da un anno all'altro spariscono queste differenze, o dei fondi. Inoltre su questi numeri che invia la controllata, viene valuto il suo management, quindi per questo c'è la tentazione di 'abbellireî questi dati.
Queste operazioni ovviamente richiedono del tempo per poter essere eseguite.
Ci sono due modi per fare il bilancio consolidato dal punto di vista informatico:
- excel;
- pacchetti che gestiscono il bilancio consolidato : le logiche sottostanti sono sempre le stesse, non esiste un pacchetto che rediga da solo il bilancio consolidato, ma estraggono le informazioni in automatico da i numeri inviati dalla controllata, inoltre sulla base delle scritture dell'anno prima, gestiscono le altre scritture in maniera automatica, infine hanno dei controlli per le anomalie nel bilancio consolidato. Però chi ha un pacchetto molto sofisticato, deve saper fare il bilancio consolidato lo stesso, perchè questi pacchetti sono molti sofisticati, e quasi nessuno è in grado di implementare tutte le fattispecie. Quando c'è una cosa strana che il pacchetto non riesce a gestire, fa comunque qualcosa, quindi per questo bisogna aver capito bene il consolidato. Questi pacchetti sono davvero un aiuto fondamentale nelle note.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.