Skip to content

Concetto di Gestione finanza

Attività di supporto che consentono alle altre attività di poter porre in essere una serie di funzioni. La gestione finanza attiene un po' a tutto il processo produttivo. poichè permette di attingere mezzi monetari dall'esterno. Dobbiamo considerare come tale gestione si è evoluta fino ad oggi. Intorno agli anni '80 tutto era incentrato intorno a tale gestione. Inizialmente si parla di finanza tradizionale. Vi sono tre fasi evolutive:
- Finanza tradizionale;
- Finanza allargata;

- Finanza nuova.
Inizialmente la funzione era quella di reperire in tempi rapidi le fonti di finanziamento, era una funzione alquanto semplice.
Era necessario conoscere:
- le istituzioni finanziarie;
- le diverse tecniche per acquisire capitale a titolo di proprietà e/o di prestito.
- procedure per ottenere finanziamenti.
Si parla di finanza allargata nel senso che non si guarda alle attività come attività marginali, ma si cerca di massimizzare il valore economico dell'impresa. Ha il compito di definire:
- tasso di crescita dell'impresa;
- struttura del portafoglio delle attività;
- composizione e finanziamenti.
Si possono valutare i progetti seguendo due metodi:
- aritmetico calcolando un indice;
- tempo di recupero, in quanto tempo l'investimento ritorna in forma monetaria;
- valore attuale medio, considerando i flussi in entrata e in uscita. Se il confronto è positivo  vi saranno nuovi investimenti.
La nuova finanza ha il compito di:
- approfondire i rapporti tra redditività e rischiosità dei progetti;
- elaborare modelli di comportamento finanziario;
- studiare i rapporti tra strategie competitive finanziarie;
- conoscere strumenti finanziari innovativi;
- conoscere mercati, mezzi e strumenti internazionali;
- gestire operazioni di finanza straordinaria.

di Vera Albanese
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.