Skip to content

Definizione di concentrazione economica, concentrazione tecnica e concentrazione finanaziaria

L’unità locale è il singolo stabilimento o la singola sede, l’impresa spesso ha molti stabilimenti e molte sedi. Dal punto di vista delle imprese parliamo di CONCENTRAZIONE ECONOMICA, mentre dal punto di vista delle unità locali si parla di CONCENTRAZIONE TECNICA. Questi dati possono essere calcolati in modo aggregato, facendo riferimento alla concentrazione totale, per capire il peso delle grandi imprese. Questo tipo di analisi non è molto significativa, può servire per un discorso, per un’intervista, ma noi tendiamo a lavorare di più su dati disaggregati, a livello di settore, quindi parliamo di concentrazione relativa a specifici settori. Oppure possiamo lavorare a livello di area geografica sia in maniera aggregata che disaggregata.
Esiste anche la CONCENTRAZIONE FINANZIARIA, che indica fenomeni di fusione e disuguaglianza, per indicare di quanto è la ricchezza finanziaria e disuguaglianza nella proprietà e nel controllo del capitale investito nelle imprese.
Possiamo anche valutare in termini di fatturato, di valore aggiunto (valore effettivo della produzione) e in termini di quote di mercato. Questi sono altri indicatori.
La dimensione può essere vista da diversi punti:
- occupati
- fatturato
- valore aggiunto
- capitale investito
- quote di mercato
In genere si sottostima sempre la concentrazione economica che esiste effettivamente, perché non sono noti i rapporti che esistono tra le diverse imprese.
Inoltre a seconda della grandezza che utilizziamo, abbiamo dei risultati diversi. cioè possiamo usare i dipendenti, il fatturato, il capitale, gli investimenti e via dicendo. Se usiamo alcuni parametri rischiamo di sottovalutare effettivamente il potere economico, perché questa grandezza varia.
L’indicatore globale indica che probabilmente in questo paese esistono fenomeni di concentrazioni significativi dei venditori in particolari settori. Se la concentrazione aggregata è molto elevata può nascondere fenomeni importanti: da un lato che esistono imprese molto grosse e dall’altro che possono esistere molte imprese diversificate. Se in un sistema economico abbiamo imprese molto grandi è probabile che queste oltre al potere di mercato, siano in grado di esercitare un potere fuori mercato. Sappiamo che quanto più grande è un’impresa, tanto è più un asset per un paese. Un paese che ha solo piccole imprese soffre della posizione internazionale.
Il grado di concentrazione è positivamente correlato alla dimensione delle unità produttive. Settori che sono fortemente concentrati in un paese, tendono a esserlo anche in altri paesi, con qualche attenzione, dipende molto dal denominatore.
Per misurare la concentrazione abbiamo diversi metodi.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.