Skip to content

Difetti di personalità e organizzazione borderline in adolecenza

Dal DSM IV: una modalità pervasiva d’instabilità delle relazioni interpersonali, autostima e umore e una marcata impulsività che iniziano nella prima età adulta e sono presenti in una varietà di contesti.
L’importanza della funzione educativa consiste nella possibilità di esercitare dall’esterno un’imposizione di limite, quando ancora non si è stabilita un’autonoma finzione di sé.
Diverse cause che possono agire già nei primissimi anni di vita (x es. carenze relazionali o eventi tramatici). Alcune patologie ad esordio adolescenziale derivano dal difetto della funzione normativa o di contenimento che nella famiglia tradizionale è prevalentemente affidata la padre; la mancanza o inadeguatezza della figura paterna potrebbe condurre a una incompleta costruzione del limite (borderline). Le modificazioni sociali e di struttura familiare del 60 hanno portato a una caduta del principio di autorità e ruolo paterno. Entrambi i genitori devono avere la capacità d’imporre regole oltre che amare.
In particolare in adolescenza: pulsione sessuale/aggressiva - intense, devono indirizzarsi ad oggetti adatti per raggiungimento della maturità psicosessuale e autoaffermazione (altrimenti break-down).
di Antonella Bastone
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.