Skip to content

Interventi di carattere transitorio ed eccezionale in materia di mobilità: prepensionamenti e mobilità lunga

Così come per la CIGS, anche in materia di mobilità il legislatore è spesso intervenuto a favore dei lavoratori, attuando una disciplina non presente nella normativa a riguardo. 
Per esempio, molto spesso, si è concessa la cosiddetta "mobilità lunga" a favore di quei lavoratori anziani di difficile ricollocazione all'interno del mercato del lavoro: a loro favore veniva prevista l'indennità di mobilità, per un periodo protratto di tempo, che li accompagnasse fino al compimento dell'età pensionabile. Praticamente una forma di prepensionamento o se vogliamo di mobilità con accompagnamento alla pensione. 
Altrettanto spesso, inoltre, si è assistito all'estensione, da parte del legislatore, del regime di mobilità nei confronti di lavoratori licenziati da imprese con meno di 15 dipendenti. 
Tratto da DIRITTO DEL LAVORO di Alessandra Infante
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.