Skip to content

Economicità di gruppo: economicità realizzabile nel gruppo e in funzione del gruppo

Un’impresa che singolarmente non è in EQUILIBRIO ECONOMICO e non è in grado di produrre un'ADEGUATA POTENZA FINANZIARIA potrebbe invece far registrare dei risultati positivi in una situazione di integrazione con altre imprese.
Le cause possono riguardare i seguenti fattori:
1) Organizzazione di alcuni servizi
2) Marketing
3) Produzione
4) Finanza

Potrebbe accadere che un’impresa, pur all’interno del gruppo, non riesca comunque a raggiungere l’ EQUILIBRIO ECONOMICO e a sviluppare un’ ADEGUATA POTENZA FINANZIARIA.
Anche in questo caso, tuttavia, potrebbe essere conveniente mantenere in vita l’impresa qualora questa svolga nel gruppo un ruolo che contribuisce in modo positivo al risultato globale.

In genere la convenienza a mantenere nel gruppo un’impresa viene valutata mediante il confronto tra due bilanci consolidati: uno che esprime l’utile realizzato dal gruppo nel suo complesso, l’altro che analizza lo stesso risultato senza il contributo dell’impresa oggetto di valutazione.
di Moreno Marcucci
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.