Skip to content

Definizione di goodwill

Il goodwill acquisito in una business combination deve, alla data di acquisizione, essere allocato ad uno o più unità generatrice di flussi finanziari che ci si attende possa/possano beneficiare delle sinergie generate dalla business combination. Ciò in maniera indipendente rispetto al fatto che altre attività o passività della società acquisita siano state allocate alla stessa unità o gruppo di unità. Il goodwill è il valore residuo che rimane da un’acquisizione una volta che ho finito di allocare il delta tra il prezzo pagato e il patrimonio netto contabile dell’azienda acquisita.
Il Goodwill è un’attività residuale.
Il Goodwill è un’attività immateriale che non genera flussi finanziari indipendentemente da altre attività o gruppi di attività, né può essere ceduto autonomamente.
Il valore recuperabile del Goodwill può essere definito solo in via residuale ed essere colto mediante la produzione di flussi di cassa differenziali generati da un insieme di asset che individuano il/i complesso/i aziendale/i cui esso pertiene: le Cash Generating Units (CGU).
Devo vedere il valore dei flussi finanziari che produce la CGU e confrontare quel valore con il valore contabile.
L’implementazione del processo di impairment del Goodwill richiede dapprima di individuare le singole unità (CGU) cui esso può essere attribuito su basi ragionevoli e dimostrabili e poi di considerare il valore recuperabile e contabile di tali CGU.
La CGU (o gruppo di CGU) alle quali è allocato il Goodwill sono unità che si prevede beneficino delle sinergie dell’aggregazione e che:
- FLOOR : livello al quale è monitorato il goodwill ai fini del controllo interno;
- CAP : segemento come definito dagli IAS/IFRS.
Una CGU (alla quale il Goodwill viene allocato) deve rappresentare il livello minimo (nell’ambito dell’azienda) al quale il Goodwill viene monitorato dal management ai fini del controllo direzionale. Comunque, tale unità generatrice di flussi finanziari non può essere maggiore di un settore basato sullo schema determinato secondo quanto previsto da IAS/IFRS.
A seconda di come monitoro il Goodwill posso avere necessità di impairment o meno. Più è alto il livello di CGU e più è possibile/probabile che vi siano compensazioni tra una singola attività che stia performando peggio e una che stia performando meglio. Questo fenomeno consente di compensare determinati settori.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.