Skip to content

Scelte di formazione e valorizzazione del patrimonio aziendale

- SCELTE DIMENSIONALI DI INTEGRAZIONE VERTICALE c l’azienda si occupa di tutto il processo produttivo. e di INTEGRAZIONE ORIZZONTALE c l’azienda rimane nel campo dell’attività di base, aumenta però la produzione.
- DIMENSIONAMENTO DELLA CAPACITÀ PRODUTTIVA c valuta se conviene aumentare la produzione (si ottengono economie di scala) e andare verso nuove dimensioni.
- FUSIONE O ACQUSIZIONE c presuppongono l’assorbimento di altre aziende. Hanno un unico soggetto economico e giuridico.
- FORMAZIONE DI AGGREGATI INTERAZIENDALI c accordi fra varie aziende che mantengono più o meno la propria autonomia economica e giuridica.
Ad esempio il FRANCHISING, è un contratto dove c’è un’azienda di riferimento che si associa con altri soggetti giuridici-economici, altre realtà aziendali. Tutti avranno un marchio comune e dovranno distribuire i prodotti dell’azienda di riferimento. I vantaggi per i FRANCHESEE sono: possedere un marchio di un’azienda importante e godere della pubblicità di questa azienda.. Gli obblighi invece sono: non si può abbandonare il commercio per un determinato periodo e si possono prendere le materie prime solo dall’azienda di riferimento.
- LOCALIZZAZIONE c un’azienda può decidere di posizionarsi in un unico stabilimento in una località e produrre in questo stabilimento; oppure l’azienda decide di avere più stabilimenti sul territorio (ad esempio per ragioni legate ai costi di trasporto). La scelta della localizzazione può avvenire anche per ragioni storiche e ambientali.
La scelta di posizionarsi sul territorio è obbligata per quelle aziend eche hanno contatto con il territorio (banche, catene alberghiere, catene di supermercati).
- SCELTA DELLA STRUTTURA DEL RAPPORTO CAPITALE PROPRIO (CAPITALE APPORTATO DAI SOCI) E CAPITALE DI TERZI (DEBITI) c riguarda il settore finanziario. Il rapporto dipende da molti fattori. Ad esempio in Italia specialmente nelle piccole-medio imprese, il capitale proprio è inferiore rispetto ai debiti poiché i soci o l’imprenditore non vogliono investire troppi capitali nell’azienda, preferiscono farsi finanziare. Inoltre se si indebitano devono pagare alle banche degli interessi passivi che li indebitano. Se l’azienda è molto indebitata è un vantaggio che l’azienda guadagni molto.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.