Skip to content

Problemi del consumatore nelle curve di indifferenza

R = y py + x px : LINEA DI BILANCIO L’inclinazione della linea di bilancio è tg a = - px / py
Sul piano si traccia la curva di indifferenza per avere informazioni sulle preferenze del consumatore.
Se aggiungiamo le curve di indifferenza alle possibilità di consumo siamo in grado di determinare la scelta ottimale del consumatore, ovvero quella che gli permette di avere la massima soddisfazione.
A : è un paniere acquistabile perché è compatibile con la linea di bilancio. Questo punto è indifferente per il soggetto al paniere C.
Se in alternativa al punto A si considera un altro paniere più in basso e a destra sulla linea di bilancio, PUNTO B. se la curva è convessa in questo punto il consumatore a parità di spesa sarebbe più soddisfatto.
Se si prende in considerazione un’altra opinione lungo la linea di bilancio il consumatore sarà più soddisfatto.
Scendendo lungo la linea di bilancio si individuano curve di indifferenza con un indice maggiore che implicano maggiore soddisfazione, fino al PUNTO D, che è il punto di tangente tra la linea di bilancio e la curva di indifferenza.
D è il paniere che assicura la massima soddisfazione al soggetto, perché da questo punto passa la curva di indifferenza con indice più elevato tra quelle che intersecano la linea di bilancio.
Se si dovesse considerare un punto più in basso, la soddisfazione del consumatore diminuirebbe rispetto a D, perché passerebbero curve più vicine all’origine degli assi.
D è quindi il paniere che il consumatore è indotto a scegliere.
Questo punto da un punto di vista geometrico è il punto in cui c’è una tangente tra la linea di bilancio e la curva di indifferenza.
In D coincidono:
- RAPPORTO DEI PREZZI -px/py, che caratterizza l’inclinazione della linea di bilancio.
- SMS x;p(D) = dy/dx
  -px/py = SMS x;p(D) = dy/dx
Quest’uguaglianza esprime la coincidenza tra due cose diverse.
RAGIONAMENTO: CONSIDERARE COSA NE È NEL PUNTO A DELL’UGUAGLIANZA!
Il prezzo di mercato nel punto A è sempre uguale a –px/py.
Il SMS nel punto A invece è l’inclinazione della retta tangente a quella curva.
Quindi la valutazione nel punto A è diversa dal prezzo relativo.
Per l’individuo la valutazione –px/py è superiore rispetto alla valutazione di mercato, per questo tende ad aumentare la scelta di x rispetto a y, scendendo così lungo la linea di bilancio fino ad arrivare al punto D. In questo punto il consumatore non vuole modificare il suo paniere, perché contiene quantità di x e di y così come sono valutate dal mercato.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.