Skip to content

Il sistema di finanziamento dei governi regionali e locali in Italia


- Un pò di storia 1970-2010;
Dobbiamo considerare che noi abbiamo avuto 40 anni di continui cambiamenti all’interno dei quali noi potremmo identificare alcuni cicli caratteristici; comunque la storia della finanza locale per certi aspetti è lo specchio della storia politico-istituzionale del paese. È molto complicato descriverla perché ci sono stati continui cambiamenti e quindi il tentativo è di estrarre alcuni aspetti di fondo che sono emersi nel corso di questi 40 anni con un minimo di occhio prospettico al 2011 proprio per il fatto dell’importanza della attuazione della delega della L. 42/2009. La possiamo definire “riforma senza fine”, poiché ci sono 40 anni in cui non siamo riusciti ad avere un assetto stabile del nostro sistema di finanza decentrata e in questo ci discostiamo nettamente da tutti gli altri paesi europei dove sicuramente ci sono state delle modifiche, ma molti periodi di stabilità molto più lunghi e all’interno dei quali sono maturate proposte di modifiche; qui invece abbiamo avuto proprio a volte delle trasformazioni che sono durate solo per il periodo di validità di un decreto legge per intenderci, anche dal punto di vista fiscale.
- Approfondimento sul sistema attuale di finanza decentrata: “la riforma senza fine”;
- Regioni a statuto ordinario e speciale;
- Province;
- Comuni;
- Altri enti locali, ci riferiamo a soggetti che non hanno la natura di ente giuridico territoriale come le Camere di Commercio, o le stesse Università che secondo la riclassificazione dell’Istat rientrano nel sottocomparto delle amministrazioni locali all’interno delle amministrazioni pubbliche;
- I nodi attuali: verso il federalismo (fiscale), perché anche qui una cosa è il federalismo e una cosa e il federalismo fiscale come lo intende la letteratura americana; il federalismo da solo è un ordinamento politico molto preciso che si discosta dal  federalismo fiscale inteso come relazioni finanziarie tra diversi livelli di governo, ed esiste in tutti gli stati in cui ci può essere una larvata (giuro che dice così….) presenza di un amministrazione locale. Ci può essere uno stato in cui i comuni hanno pochissimo potere ultra-accentrato ma anche in quel caso non avremo un federalismo fiscale. In Grecia i comuni hanno poteri limitatissimi, però anche lì qualche finanziamento lo hanno per fare le minime attività che prevede il loro ordinamento.
Tratto da SCIENZE DELLE FINANZE di Andrea Balla
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.