Skip to content

Attribuzione di obbiettivi nell'MBO

L’attribuzione degli obbiettivi può avvenire in tre modi: - SUPERVISIONE DIRETTA : il capo assegna gli obbiettivi ai singoli dipendenti. Non c’è bisogno di un processo sistematico di delega e quindi dell’MBO, perché la delega è diretta.
- RECIPROCO ADATTAMENTO : c’è qualcuno che coordina l’attività, ma c’è un continuo scambio di rapporti e informazioni tra coloro che operano. Gli obbiettivi sono chiari a tutti e tutti sanno cosa fare. Neanche in questo caso occorre un sistema di MBO.
- STANDARDIZZAZIONE : il sistema di MBO nasce per le organizzazioni in cui l’attribuzione di obbiettivi avviene attraverso un processo di standardizzazione, che secondo Mintzberg può essere di tre tipi:
- STANDARDIZZAZIONE DI INPUT : tutti hanno un comportamento omogeneo, vengono standardizzate le modalità di lavoro. Questa è la filosofia della produzione di massa. È il processo produttivo stesso che determina come lavorare.
- STANDARDIZZAZIONE DI CAPACITÀ : molto simile alla precedente. Le persone sono intercambiabili tra di loro perché hanno le stesse capacità.
- STANDARDIZZAZIONE DI PROCESSI O OUTPUT : le aziende che si diversificano creano le divisioni con produzioni diverse. In questo contesto divisionale nasce il problema di determinare gli obbiettivi, e per questo è necessario un processo di delega. Viene normalizzato l’output dando a tutti gli stessi tipi di obbiettivi. L’MBO nasce in questi contesti.
Le holding, attraverso l’MBO distribuiscono gli obbiettivi alle divisioni, che si rivolgono alle unità organizzative, che a loro volta si rivolgono ai reparti.
Questo presuppone che ci sia:
* CHIAREZZA ORGANIZZATIVA : ogni livello deve sapere le sue responsabilità, i suoi obbiettivi e, anche tutta l’organizzazione, ne deve essere a conoscenza. Senza l’organigramma non si può fare un sistema di MBO.
* STILE DI MANAGEMENT : è il modo con il quale viene gestita l’azienda. Ci sono due stili:
- CENTRALISTICO : non si applica l’MBO perché l’imprenditore dice a tutti cosa fare.
- PARTECIPATIVO : il management deve sapere che ognuno ha assegnato aree di responsabilità e di delega e che ognuno possa prendere decisioni coerenti.
* FEEDBACK DELLE PRESTAZIONI : è una verifica continua delle prestazioni. Oltre ad assegnare gli obiettivi, deve misurare i risultati. Se questo non funziona l’MBO non ha efficacia. Richiede la strumentazione di programmazione e controllo attraverso il budget e il reporting.
di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.