Skip to content

Il diritto d’autore

La protezione legale per le “opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla cinematografia” mira ad assicurare all’autore non solo il diritto morale alla paternità dell’opera, ma anche il diritto esclusivo al suo sfruttamento economico.
Tale protezione è disciplinata nel codice civile (artt. 2575-2583 c.c.) e dalla l. 633/1941 e successive modifiche (l. aut.).
Le condizioni per l’accesso alla tutela del diritto d’autore si riassumono nel “carattere creativo” dell’opera dell’ingegno e derivano dalla mera creazione della stessa, senza che la registrazione presso la SIAE abbia valore costitutivo.
L’autore ha, sotto il profilo patrimoniale, “il diritto esclusivo di utilizzare l’opera in ogni forma e modo, originale e derivato”.
Lo sfruttamento economico dell’opera implica la facoltà di disporre del relativo diritto nei modi che sono lasciati all’autonomia negoziale (unico limite è la necessità della forma scritta ad probationem).
Per taluni tipi di opere dell’ingegno il legislatore regola particolari forme contrattuali: fra questi va ricordato il contratto di edizione, della durata massima di 20 anni, con il quale l’autore concede a un editore il diritto di pubblicare a stampa l’opera dell’ingegno dietro corrispettivo.
Accanto al diritto di sfruttamento economico l’autore ha una serie di diritti morali, irrinunciabili e inalienabili, svincolati dalla cessione a terzi dei diritti patrimoniali, che consistono:
- nel diritto di rivendicare la paternità dell’opera;
- nel diritto di opporsi a ogni modificazione e a ogni altro atto a danno dell’opera che possa essere di pregiudizio al suo onore o reputazione.
Il diritto d’autore ha, per i profili economici, una durata di 70 anni dopo la morte dell’autore.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.