Skip to content

Il trattamento del creditore di più coobbligati solidali


Gli artt. 61, 62 e 63 disciplinano il trattamento del creditore di più coobbligati solidali nel caso di fallimento di uno o più dei suoi debitori. Solidarietà passiva si ha quando i debitori sono obbligati tutti per la stessa prestazione, in modo che ciascuno può essere costretto all’adempimento per la sua totalità. Mentre nei rapporti interni l’obbligazione in solido si divide tra i diversi debitori. La solidarietà passiva è molto frequente nella vita economica perché ogni volta che c’è una pluralità di debitori essi sono tenuti in solido se dalla legge o dal titolo non risulta diversamente. La legge fallim. Disciplina sia le pretese del creditore nei confronti del condebitore solidale del fallito, sia l’eventuale credito di regresso fra condebitori il quale si realizza attraverso due strumenti e cioè il diritto di regresso in senso proprio e la surrogazione legale nei diritti del creditore. Il creditore si può insinuare nel passivo del fallimento del o dei condebitori per l’importo del credito che vanta al momento della sentenza dichiarativa del fallimento, importo che sarà il totale del credito, nel caso in cui non abbia ricevuto alcun pagamento parziale prima dell’apertura del fallimento o il residuo, nel caso in cui abbia già ricevuto qualche pagamento parziale. La soddisfazione del creditore coincide con il momento in cui egli uscirà dallo stato passivo. L’eventuale diritto di regresso del condebitore nei confronti del fallito, se derivante da pagamenti anteriori al fallimento, potrà essere esercitato immediatamente con insinuazione al passivo. Invece per i pagamenti parziali successivi al fallimento, il diritto di regresso potrà essere esercitato solo una volta che il creditore principale sia stato soddisfatto per intero. La dichiarazione di fallimento rispetta, dunque, il regime di solidarietà che è strumento di garanzia del creditore contro il rischio di insolvenza di uno dei coobbligati.
Tratto da DIRITTO FALLIMENTARE di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.