Skip to content

L’estensione della prelazione agli interessi


Questa avviene per tutti i crediti prelatizi, siano essi ipotecari, pignoratizi o privilegiati. La prelazione si estende per i crediti pignoratizi agli interessi dell’anno in corso alla data della dichiarazione di fallimento; per quelli privilegiati agli interessi dell’anno in corso e a quelli dell’anno precedente e per quelli ipotecari agli interessi dell’anno in corso e delle due annate anteriori. Quanto agli interessi maturati successivamente alla scadenza dell’anno in corso, per tutti i crediti prelatizi la prelazione si estende, nei limiti della misura legale, a quelli maturati fino alla vendita del bene.
Tratto da DIRITTO FALLIMENTARE di Alessandro Remigio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.