Skip to content

Traduzione dei bilanci e IAS 21

Ci sono due concetti fondamentali dello IAS 21:
- la VALUTA FUNZIONALE è la valuta dell'ambiente economico primario in cui una società opera ed è la valuta in cui quella società registra le sue operazioni. » la valuta del paese in cui mi trovo, in Italia è l'€. Bisogna registrare la contabilità con la valuta funzionale. Può accadere che si usi una valuta differente rispetto al paese in cui mi trovo.
- La MONETA DI PRESENTAZIONE è la valuta in cui il bilancio viene presentato.
Se la moneta di presentazione del bilancio consolidato è differente dalla valuta funzionale di una controllata, si rende necessario procedere alla conversione o traduzione dei suoi saldi nella valuta di presentazione, prima di procedere ad aggregarli a quelli delle altre società controllate.
Lo IAS 21 spiega i cambi con i quali deve essere effettuata la conversione:
Le attività e le passività sono convertite al cambio in essere alla data di bilancio (fine dell'esercizio).
Le poste di conto economico sono convertite al cambio in essere alla data di ogni operazione (o, per motivi di ordine pratico, al cambio medio del periodo, quindi tipicamente si usa il cambio medio dell'anno che può essere adattato).
Le voci di PN sono iscritte ai cambi storici in essere alla data in cui l'operazione ha interessato il PN. Cambi storici vuol dire che non cambiano per effetto del cambio.
La differenza derivante
- dai differenti cambi utilizzati per i saldi economici e patrimoniali e
- dalla rivalutazione/svalutazione dei saldi di PN
è iscritta in una apposita voce del PN che è la riserva di traduzione (CTA Cumulative translation adjustment).
Tratto da INTERNATIONAL ACCOUNTING di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

International Accounting -corso progredito

Appunti di International Accounting che approfondiscono quelli relativi al corso base. Più nel dettaglio viene presa in considerazione la descrizione puntuale con numerosi esempi dei capisaldi della materia, in particolare IAS e IFSR.