Skip to content
Tesionline

APPROFONDIMENTI

Mobile Business 2007

12/07/2007

Mobile Business 2007Quando si parla di Mobile e di Wireless si pensa prettamente ad applicazioni come la posta elettronica o la navigazione in internet che nelle aziende hanno una “mobilità” oggigiorno maggiore grazie ad opportuni terminali. Ormai l’Information Technology ha assunto il ruolo di protagonista principale nelle attività quotidiane. Non si può negare che Internet e la globalizzazione sono gli elementi che consentono l’integrazione delle moderne tecnologie informatiche.
Ecco la base sulla quale si è svolto il Mobile Business 2007: le due giornate hanno avuto come elemento centrale il sistema Wi-Fi come elemento da sfruttare per connettersi con il mondo. Infatti la “life in mobility” si estende a tutti i settori ed apre uno scenario ricco di opportunità e potenzialità, ma anche di minacce soprattutto per l’Italia: se la nostra nazione non saprà adottare politiche strutturali di sostegno e formazione, le imprese si troveranno inesorabilmente in difficoltà.
In questi due appuntamenti le maggiori aziende produttrici di terminali mobili (Palm, Nokia, Samsung, Blackberry), di sistemi hardware Wi-Fi (D-Link, Netgear, Zebra Technologies) ed aziende di sviluppo software ed applicativi business (Microsoft, Oracle, Vodafone) si sono proposte al pubblico per affrontare il tema della mobilità associata al business.
Tutto questo perché, stando alle statistiche, il mercato smartphone è in forte crescita nell’Europa occidentale, al primo posto in termini di tasso di crescita nel comparto. Un altro momento della due giorni di incontri ha dato modo di capire quali sono gli step che le aziende produttrici di smartphone seguono al fine di ottenere il prodotto finito che vediamo in vetrina:lo sviluppo avviene nell’ottica di software in grado di rispondere alle esigenze dei clienti (che sono sempre più svariate). Il punto di incontro è legato al numero di click per aprire una applicazione che viene usata più frequentemente. Tutto ciò non trascurando il design che risulta quasi essenziale.
Questi terminali a cosa possono servire in termini di business? Esempi pratici sono stati descritti dalla Oracle e dalla Vodafone, le quali, grazie a questi gioielli di tecnologia, sono in grado di monitorare grandi sistemi complessi anche ad enorme distanza con pochi click sullo smartphone. Tutto questo è ovviamente legato all’altra grande protagonista del convegno: la rete Wireless: grazie a questo sistema si sono effettuate diverse simulazioni in laboratorio al fine di utilizzare i terminali smartphone come veri e propri personal computer.
Un altro aspetto particolare è stato trattato con due appuntamenti nei due giorni: quello legale; si è cercato di fare chiarezza sulla privacy (avendo a che fare con reti wireless e terminali personali), valutandone ogni aspetto anche alla luce dei recenti fatti giudiziari inerenti intercettazioni di diverso tipo.
Quindi, in definitiva, dimentichiamoci della scrivania piena di scartoffie, dati e personal computer o computer portatili troppo ingombranti: nel futuro prossimo questi minicomputer saranno in grado di fare tutto, dal controllo dei parametri di produzione alla organizzazione di meeting in qualsiasi momento e da qualunque luogo e tutto in tempo reale.

Tesi dell'autore: