Skip to content

Autorizzazione all’esercizio per le SIM - ART. 19, T.U. N.58

L’unica differenziazione tra l’art. 14 e l’art. 19 consiste nel fatto che mentre l’autorizzazione alla Banca viene presa in considerazione dalla Banca d’Italia, perché si occupa di quanto avviene nel mercato indiretto, l’autorizzazione alle SIM viene presa in considerazione dalla CONSOB, perché è l’organismo specifico del mercato diretto. Le SIM possono poi mutare nella loro natura, l’importante è che rimangano nell’ambito dell’intermediazione finanziaria.
La CONSOB sentita la Banca d’Italia autorizza l’esercizio dei servizi di investimento da parte delle SIM quando ricorrono le seguenti condizioni:
- sia adottata la forma di società per azioni;
- la denominazione sociale comprenda le parole "società di intermediazione mobiliare";
- la sede legale e la direzione generale della società siano situate nel territorio della Repubblica;
- il capitale versato sia di ammontare non inferiore a quello determinato in via generale dalla Banca d'Italia;
- venga presentato, unitamente all'atto costitutivo e allo statuto, un programma concernente l'attività iniziale nonché una relazione sulla struttura organizzativa;
- i soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, direzione e controllo abbiano i requisiti di professionalità e onorabilità indicati nell'articolo 13;
- i partecipanti al capitale abbiano i requisiti di onorabilità stabiliti dall'articolo 14;
ONORABILITÀ : è un requisito fondamentale in quanto questi soggetti-impresa sono altamente a rischio di passaggio di flussi illeciti.
PROFFESSIONALITÀ : è un fattore fisiologico per colui che vuole svolgere quest’attività, perché utilizza i fondi di terzi.
- la struttura del gruppo di cui è parte la società, non sia tale da pregiudicare l’effettivo esercizio della vigilanza sulla società stessa e siano fomite almeno le informazione richieste ai sensi dell'articolo 15, comma 5.
Tratto da ECONOMIA DELLE AZIENDE DI CREDITO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto del mercato finanziario e degli strumenti derivati

Appunti di diritto del mercato finanziario e degli strumenti derivati, anno accademio 2010-2011, docente: Sandro Amorosino;