Skip to content

Introduzione alla psichiatria per il Professionista dell'Attività Motoria

Come può agire il Professionista dell'Attività Motoria, capendo di stare interfacciandosi con persone affette da disturbi (o singoli episodi) psichiatrici?
Rendersi conto della situazione, indirizzarla, capire cosa si può fare di positivo nel proprio ambito.



Cosa sono i disturbi Psicosociali?

Sono la categoria di disturbi più diffusi, e per i quali c'è la maggior prescrizione ed auto-somministrazione di farmaci.


Quali sono le figure che si occupano di soggetti con disturbi psichiatrici?
Lo psicologo, laureato in psicologia; lo psichiatra, un medico specializzato in psichiatria, lo psicoanalista, psicologo/psichiatra il quale attua la psicoanalisi (Freud Jung Adler, lavoro sull'inconscio); lo psicoterapeuta fa lo stesso tipo di intervento (psicoterapia) con altre metodiche (risoluzione degli schemi maladattativi e disfunzionali).
 
Lo psichiatra, essendo un medico, può prescrivere farmaci ai pazienti.
Tra questi, le Benzodiazepine danno dipendenza e tolleranza se assunti in dosi molto alte. Nel caso delle BDZ, la loro azione dà potenziamento del GABA, unico NT inibitore del SNC, con effetti miorilassanti e sedativi.

Il “veleno” spesso viene inteso come sostanze di sintesi, non naturali: la differenza, in realtà, la fa la dose

L 'incidenza è il numero di casi su un dato numero di popolazione in un determinato periodo di tempo, mentre la prevalenza è il numero dei casi che si manifesta in un anno.
La prevalenza “lifetime” invece consiste nel manifestarsi del caso nel corso della vita di un individuo.

I segni sono pochi in psichiatria (oggettivamente rilevabile dall'osservatore, es. rossore), si capisce molto in base ai sintomi (ciò che il paziente racconta).
Modello di riferimento + raccolta sintomi e segni per orientarsi clinicamente.

È dimostrata la neurogenesi negli adulti.
SNC: struttura plastica che si adatta alle esigenze imposte dalle situazioni ambientali.
Dalle cellule totipotenti ai neuroni tramite fattori neurotrofici. Si garantisce anche la differenziazione dei propri neuroni.

Tratto da CONCETTI BASE DI PSICHIATRIA di Vincenzo Sorgente
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.