Skip to content

Elenco appunti facoltà di giurisprudenza

Diritto Romano

Nel corso si parla di come nasce il diritto romano, l'evoluzione che questo ha avuto e di tutti i vari istituti con particolare attenzione all'opera di giustiniano della quale vengono anche analizzate alcune parti.
La prima parte del corso è dedicata ad un'ampia introduzione sulle fonti giuridiche romane e in particolare sulle varie parti della compilazione giustinianea, presentata come un episodio centrale nella storia giuridica occidentale. La seconda parte del corso sarà dedicata alla trattazione dei principali istituti del diritto privato romano condotta attraverso la lettura e il commento esegetico, in testo latino e traduzione italiana, delle Istituzioni giustinianee, il manuale didattico elementare della 'facoltà' giuridica di Costantinopoli nel VI secolo d.C. Modello di sintesi e semplicità e, insieme, di rigore scientifico, l'opera rappresenterà per gli studenti un primo approccio al mondo del diritto, facilitando in loro l'apprendimento dei concetti giuridici e del linguaggio tecnico dei giuristi.

Autore: Alessandra Alborghetti
Corso: Giurisprudenza
Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Esame: Istituzioni di Diritto Romano
Docente: Lauretta Maganzani

Storia del Diritto Medievale e Moderno

Nel corso viene raccontato cosa è il diritto e come nasce il diritto attraverso un percorso di 5 secoli, con particolare attenzione per i grandi giuristi che hanno segnato la storia partendo da Irnerio.
Argomenti affrontati:
La problematica della giustizia nella storia della cultura giuridica occidentale. Diritto e valori nella formazione tecnico-professionale del giurista contemporaneo. Nascita e sviluppi della scienza giuridica occidentale. Il rinascimento giuridico: il significato dell'interpretatio nell'universo mentale del giurista medievale (secoli XI-XIV). La crisi dell'Università e il fenomeno di prammatizzazione del diritto comune. L'Umanesimo giuridico. La prassi dei Grandi Tribunali europei. Le dottrine giusnaturalistiche e la loro influenza sul processo di codificazione: da Grozio agli esponenti del Razionalismo settecentesco. Verso un diritto statuale: dalle Ordonnances di Luigi XIV alle Costituzioni modenesi (1771).

Autore: Alessandra Alborghetti
Corso: Giurisprudenza
Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Esame: Storia del Diritto Medievale e Moderno
Docente: Stefano Solimano

Psicologia Giuridica

Il corso è strutturato su due moduli differenti, infatti l'esame è diviso in due parti, modulo giuridico e modulo psicologico. I temi trattati nel modulo giuridico riguardano l'imputabilità sopratutto in tema di infermità, le neuroscienze e i disturbi di personalità. I temi trattati nel modulo psicologico sono le perizie e come gli psicologici si devono comportare, con particolare attenzione anche alle misure di prevenzione che si devono prendere, questo tutto in ambito minorile. Gli appunti sono del seguente anno accademico 2021/2022 e sono stati presi a tutte le lezioni.

Autore: Alessandra Alborghetti
Corso: Giurisprudenza
Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Esame: Psicologia giuridica
Docente: Marta Bertolino e Rosella Procaccia

Compilazione Giustinianea

Approfondimento che tratta la compilazione giustinianea in maniera molto dettagliata. Sono trattate tutte le parti che compongono la compilazione in maniera approfondita e spiegati i vari compiti che di volta in volta dai re/imperatori, venivano affidati alle commissioni istituite nel tentativo di dare certezza al diritto e far luce su quali fossero le costituzioni imperiali vigenti e i pareri da poter citare in giudizio. Appunti realizzati e utilizzati personalmente con ottimi risultati per la preparazione dell'esame di storia del diritto romano, data l'importanza dell'argomento che necessita una trattazione adeguatamente sviluppata.

Autore: Greta Guidetti
Corso: Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Pisa
Esame: Storia del Diritto Romano
Docente: Grillone Alessandro

Fonti del Diritto

Approfondimento che tratta le fonti del diritto in maniera molto esaustiva, cioè tutte quelle fonti che attraverso i secoli hanno contribuito alla formazione del diritto ed alla creazione delle norme che regolano la vita dei cittadini. In particolare vengono trattati il processo di laicizzazione della giurisprudenza e di sviluppo degli editti in età repubblicana e imperiale. Si approfondiscono le modalità di raccolta delle costituzioni imperiali, prima fatte in maniera privata poi pubblica, e anche la forma dei senato consulto. Realizzato ed utilizzato personalmente per la preparazione dell’esame di storia del diritto romano, trattando un argomento fondamentale che necessita sicuramente di essere approfondito per ottenere ottimi risultati. A.A. 2021/2022

Autore: Greta Guidetti
Corso: Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Pisa
Esame: Storia del Diritto Romano
Docente: Grillone Alessandro

Storia del Diritto Romano

Appunti completi riferiti al corso di storia del diritto, trattano in maniera dettagliata gli argomenti del corso. Trattano la storia del diritto romano, in maniera molto esaustiva, dalla formazione di Roma fino alla caduta dell'impero romano d'Occidente, seguendo gli snodi delle vicende che hanno attraversato moltissimi secoli di storia contribuendo allo sviluppo che ha portato alla creazione e formazione della giurisprudenza così come la conosciamo. Possono essere facilmente consultati per eventuali chiarimenti e costituiscono un valido appoggio per la preparazione dell'esame; sono stati scritti in maniera personale e "testati" per la preparazione dell'esame con ottimi risultati. Anno Accademico: 2021/2022

Autore: Greta Guidetti
Corso: Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Pisa
Esame: Storia del Diritto Romano
Docente: Federico Procchi

Le prove nel processo penale

Gli appunti forniscono la definizione di "thema probandum", quale campo di indagine in ordine al quale ruota il processo penale. Si passa poi ad una classificazione dei mezzi di prova: tipici ed atipici. I primi rigidamente disciplinati dal codice, i secondi rimessi alla discrezionalità del giudice. Si argomenta poi in ordine al diritto alla prova ed al principio del contraddittorio come modalità di acquisizione della prova nel dibattimento: il fascicolo del dibattimento.
I paragrafi successivi sono più ampiamente dedicati ad un'analisi specifica dei singoli mezzi di prova. Viene analizzata la testimonianza, con le proprie caratteristiche di prova orale, diretta o indiretta a seconda dei casi. Si discute in ordine all'obbligo di rendere la testimonianza, con le relative eccezioni: i divieti probatori e le esenzioni dal deporre. Si passa all'esame delle parti e al confronto delle stesse. Viene poi descritta la perizia. Infine si descrive la prova documentale e la sua acquisizione de plano al processo.
Infine ci si dedica, non ai mezzi di prova, ma ai mezzi di ricerca della prova: ispezioni e perquisizioni di luoghi e persone con i relativi limiti, doveri per l'esperente e obblighi da rispettare. Si argomenta poi in ordine al sequestro probatorio, quale misura volta alla tutela della necessità di garantire che la prova si conservi per il futuro processo.

Autore: Gianfranco Fettolini
Corso: Giurisprudenza
Università: Università degli Studi di Brescia
Esame: Diritto Processuale Penale
Docente: Alessandro Bernasconi