Skip to content

Il giudice:

Questi appunti si occupano in particolare della figura del giudice, quale deus ex machina del processo penale.

La figura del giudice viene anzitutto messa a confronto con quelle che sono le garanzie, anche di matrice costituzionale, che la sua persona è chiamata a garantire: ecco che ne scaturiscono i principi di indipendenza, imparzialità e precostituzione per legge.

Nell'ipotesi in cui i principi di indipendenza e imparzialità vengano meno, ovvero possano essere messi in discussione anche solo in maniera potenziale, tanto al fine di garantire lo svolgimento del giusto processo, quanto onde evitare future recriminazioni da parte dell'eventuale condannato, il codice di procedura penale descrive i meccanismi dell'astensione e della ricusazione. La prima esperibile su iniziativa del magistrato, la seconda, stante l'inerzia di quest'ultimo, esperibile su iniziativa della parte.

Vengono poi esposti i principi di competenza del giudice penale, principalmente dettata da ragioni di competenza per materia e ragioni di competenza per territorio. I principi di competenza per materia e per territorio non sono però regole di carattere assoluto, ma soggiaciono alla possibilità di subire delle deroghe: questi sono i casi di connessione, riunione e separazione dei processi.

Indice dei contenuti:

 

Dettagli appunto:

Per approfondire questo argomento:

Altri appunti correlati:

Valuta questo appunto:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.