Skip to content

Espressionismo nel cinema tedesco, potere della messa in scena



Il cinema tedesco si propone insieme di porre la cultura artistica, architettonica, teatrale e letteraria al servizio del nuovo medium. Il cinema espressionista effettua una sintesi radicale tra immaginario e stile, realizzando attraverso una valorizzazione particolare del lavoro di messa in scena, una forma espressiva di particolare intensità. Il cinema espressionista è segnato in primo luogo da una ricerca forte sulla configurazione dell’immagine e quindi sullo spazio e sulla scenografia che le inquadrature possono esaltare. Tutti gli elementi della scena che costituiscono il cosiddetto profilmico sono rielaborati in modo artificiale per affermarne l’incisività e la forza espressiva. La messa in scena coordina tutte le componenti per ottenere una forma caratterizzata da una intensità e una vibrazione visiva e spirituale particolari.
Tratto da LA NASCITA DEL CINEMA di Marco Vincenzo Valerio
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: