Skip to content

La seduzione via internet


Oggi per la seduzione si aprono nuove frontiere con internet e con i new media. Entra in gioco la seduzione via internet, ossia la possibilità di identificare, attrarre e conquistare un partner in modo virtuale.
Fra gli utenti di internet, gli adolescenti e i giovani frequentano maggiormente i siti virtuali di incontro e di appuntamento e conoscono meglio degli adulti i meccanismi e la complessità dei percorsi resi possibili dallo spazio cibernetico a scopi seduttivi. In particolare, i ragazzi e le ragazze che hanno problemi in famiglia e che comunicano di meno con i genitori sono quelli che ricercano con più insistenza relazioni intime online.
Attraverso uno di questi siti due sconosciuti possono mettersi in contatto e attuare un percorso di avvicinamento reciproco nel mondo virtuale simile a quello che potrebbe avere luogo nel mondo reale.
Lo spazio virtuale, tuttavia, offre alla seduzione possibilità che lo spazio fisico non concede. In particolare, si può giocare con la propria identità, mantenendo una condizione di anonimato, assumendo un nome di fantasia (nickname). Nello spazio virtuale vi sono quindi maggiori opportunità per mentire, per esempio, modificando il livello della propria attrazione fisica o della propria posizione sociale, nascondendo la propria identità o cambiando il proprio genere.
Nello spazio virtuale i seduttori dimostrano una disponibilità a parlare di se stessi e a raccontare aspetti della propria vita privata al potenziale partner in modo assai superiore e più rapido rispetto a quanto si può osservare nelle situazioni reali.
Sono sempre più numerose le persone che, partendo da una conoscenza a distanza via internet, hanno poi proseguito la loro avventura seduttiva nella vita reale. In tal modo si crea un intreccio fra mondo virtuale e mondo reale che moltiplica le opportunità di seduzione.
Tratto da LA SEDUZIONE di Anna Bosetti
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: