Skip to content

Tono di voce

TONO DI VOCE


Se c’è contraddizione tra cosa viene detto e come viene detto, il destinatario tenderà a fidarsi del come trascurando il cosa, perché è più facile controllare le parole che il comportamento
Nello scritto il comportamento (meta comunicazione) non si vede → NO istruzioni per l’uso
Bisogna essere quindi comprensibili + non ambigui; il destinatario si riferirà al contesto per capire il senso di ciò che viene scritto
Per non essere ambigui è possibile:
• Usare bene la punteggiatura
• Aggiungere del co-testo
• Segnalare l’intenzione (es. negare l’intenzione opposta)
Nello scritto la meta comunicazione è anche data dalle scelte espressive (es. figure retoriche, esempi..)
In un testo scritto tono di voce → quanto suggerisce le connotazioni emotive che la voce umana esprime
Certi testi e certe relazioni implicano certi toni di voce. Per modificare il tono di voce si può:
• Modificare i presupposti (es. immaginare diversamente il lettore)
• Confrontarsi con lettori reali
• Leggere il testo e vedere come “suona”

Tratto da LINGUAGGI DELLA COMUNICAZIONE di Fabio Merenda
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: