Skip to content

LA TEORIA BCM (Bienenstock - Cooper - Munro)


Teoria della soglia mobile: le sinapsi attive sono modificabili bidirezionalmente; il segno o la polarità della modificazione dipendono dal livello di risposta postsinaptica relativa alla soglia di modificazione; il valore della soglia di modificazione varia con la storia dell’attività corticale.
 
Metaplasticità -> l’aumento dell'attività elettrica nel circuito provoca che lo stesso circuito allo stesso stimolo risponda successivamente in modo diverso: influenza di una precedente attività sinaptica sull'induzione di LTP; con la stessa potenza non si riesce a indurre LTP.

Se si riduce l'attività elettrica media, il sistema cerca di innalzare l'eccitabilità della corteccia per indurre un potenziamento. è più facile indurre LTP, perché la soglia di attivazione è più bassa.

Nella realtà l’LTP viene indotto effettivamente a più basse frequenze di stimolazione se l’animale è deprivato, mentre il recupero della normale visione sposta di nuovo la soglia di attivazione verso frequenze di stimolazione maggiori.

Plasticità omeostatica nello sviluppo -> i fenomeni di plasticità omeostatica tendono a preservare l'attività media, un equilibrio che prevenga cambiamenti repentini.

Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: