Skip to content

SINAPTOGENESI DELLA SINAPSI NEUROMUSCOLARE

SINAPTOGENESI DELLA SINAPSI NEUROMUSCOLARE


La funzione della sinaptogenesi è quella di organizzare gli elementi della sinapsi matura (vescicole sinaptiche nel terminale assonico e recettori nicotinici sulla fibra muscolare postsinaptica) già presenti prima che l'assone del nervo spinale contatti il muscolo, e di aumentarne la produzione in modo da ottimizzare il processo di trasmissione sinaptica.

Organizzazione che avviene attraverso scambi di informazioni tra il terminale presinaptico e la cellula muscolare postsinaptica.

Questo processo inizia con il contatto tra l'assone e la cellula muscolare; a partire da questo momento si notano cambiamenti morfologici e biochimici sia nei due terminali sia nel vallo sinaptico che li divide.

Il fenomeno più evidente che avviene nello spazio extracellulare è la deposizione di una lamina basale, causata da un accumulo di neurotrasmettitore.

All'interno del muscolo si raggiunge un maggior numero di recettori, prima sparsi lungo la cellula (zona extrasinaptica) e successivamente al contatto raggruppati a livello sinaptico.

Come succede anche per la neurogenesi, anche in questo caso alla fase costruttiva segue una fase regressiva, durante la quale parte delle sinapsi create vengono eliminate.

Mentre la fibra matura riceve sinapsi da un unico motoneurone, durante la sinaptogenesi più di un assone innerva una fibra muscolare. È quindi evidente che alcune delle sinapsi formatisi nello sviluppo sono state eliminate.

La maturazione della sinapsi neuromuscolare, infatti, comporta una transizione da un'innervazione polineurale ad una singola; bloccando l'acetilcolina in una parte del terminale quel motoneurone si retrae.

Ciò suggerisce che in corrispondenza di un terminale assonico che attiva elettricamente in maniera ridotta i recettori postsinaptici, avvenga il disassemblaggio dei recettori postsinaptici, a cui seguirebbe l'invio di un messaggio all'assone che ne indurrebbe l'eliminazione (viene rafforzata quindi la terminazione maggiormente capace di attivare la fibra muscolare postsinaptica).

Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: