Skip to content

Episodio Maniacale


A. Un periodo distinto di anormalmente e persistentemente elevato, espansivo, o irritabile e anomalo e persistente aumento dell'attività goal-directed o energia, della durata di almeno 1 settimana e presente maggior parte del giorno, quasi ogni giorno (o qualsiasi durata se ospedalizzazione è necessario).

B. Durante il periodo di alterazione e aumento di energia o attività, tre (o più) dei seguenti sintomi (quattro se l'umore è solo irritabile) sono presenti ad un grado significativo e rappresentano un notevole cambiamento dal comportamento abituale:
1. Autostima ipertrofica o grandiosità.
2. Diminuito bisogno di sonno (per esempio: si sente riposato dopo solo 3 ore di sonno).
3. Più loquace del solito, oppure spinta continua a parlare.
4. Fuga di idee o esperienza soggettiva che i pensieri stanno correndo.
5. Distraibilità (cioè, l'attenzione troppo facilmente richiamata da insignificanti o irrilevanti stimoli esterni), come riportato o osservato.
6. Aumento dell'attività finalizzata (sia sociale, al lavoro o a scuola, o sessualmente) o agitazione psicomotoria (ad esempio: attività non-gol directed).
7. Coinvolgimento eccessivo in attività che hanno un alto potenziale di conseguenze dolorose (ad esempio: impegnarsi in spese folli acquisto sfrenato, indiscrezioni sessuali, o investimenti aziendali sciocchi).

C. Il disturbo dell'umore è sufficientemente grave da causare una marcata compromissione nel sociale o del funzionamento lavorativo o da richiedere l'ospedalizzazione per prevenire danni a sé o ad altri, o ci sono caratteristiche psicotiche.

D. L'episodio non è attribuibile agli effetti fisiologici di una sostanza (per esempio, sostanza di abuso, un farmaco, altro trattamento) o di un'altra condizione medica.

Nota: Un episodio maniacale completo che emerge durante il trattamento con antidepressivi (ad esempio farmaci, terapia elettroconvulsivante), ma persiste a un livello completamente al di là dell’ effetto fisiologico di tale trattamento è prova sufficiente per un episodio maniacale e, pertanto, una diagnosi bipolare.

Nota: Criteri A- D costituiscono un episodio maniacale. È necessario almeno un episodio maniacale durante la vita per la diagnosi di disturbo bipolare.
Tratto da PSICOPATOLOGIA DIFFERENZIALE di Veronica Rossi
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.