Skip to content

Localizzazione e varie manifestazioni del dolore rachideo per età


Le problematiche al livello del rachide nel bambino vanno sempre trattate in modo molto accurato dovuto dal fatto che essi possono essere un allarme di patologie molto serie.
Bisogna fare maggiore attenzione perché la colonna del bambino non essendosi ancora del tutto formata da un punto di vista osseo, è molto flessibile e ciò ne comporta un aspetto positivo, quale la ridotta pressione al livello dei vasi e dei nervi, ma dal punto di vista negativo, si aumenta la possibilità di un adattamento scorretto che porta a complicanze nel rachide.
Infatti la scoliosi è una patologia asintomatica e quindi non si accorge in realtà della deviazione assiale del rachide che causerà delle gravi complicanze in età adulta.

Tra gli adolescenti la causa più frequente di dolore è la malattia di Scheuermann e il LBP negli sportivi.

Nei soggetti invece al di sopra dei 50 anni è possibile riscontrare nelle donne una maggiore incidenza di artrosi e osteoporosi, mentre negli uomini il mal di schiena è associabile ad una problematica dei dischi intervertebrali.
Il dolore va sempre inteso come una sorta di allarme e mai curato con analgesici, e quindi è sempre bene poter eseguire degli esami più accurati in modo tale da poter verificare la reale entità del dolore.

Il trattamento può essere di tre tipi, due che vengono detti conservativi perché ne conservano l’integrità del rachide e sono il trattamento medico e fisico, e l’altro viene detto incruento in quanto prevede la sottoposizione del soggetto ad intervento chirurgico.
Ovviamente il trattamento dovrà essere scelto in modo preciso e accurato in base al caso che si pone.

Tratto da TEORIA TECNICA DIDATTICA ATTIVITÀ MOTORIA di Vincenzo Sorgente
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Teoria Tecnica Didattica Età Evolutiva

Il Corso prevede la conoscenza delle principali modificazioni funzionali nelle diverse età; la programmazione dell'attività motorie nelle diverse età; come preservare e sviluppare l' efficienza fisica nell'invecchiamento fisiologico o patologico.