Skip to content

Area di Contatto: Le aree cerebrali attivate

Esistono 5 ipotesi sulla capacità di mentalizzazione nel panorama della ToM:
1. sistema neuronale ampiamente distribuito
2. sistema neuronale altamente circoscritto
3. sistema neuronale diversificato in base alla tipologia di metarappresentazione richiesta (se VS altro)
4. sistema neuronale che rappresenta le tappe evolutive
5. sistema neuronale per la embodied simulation
E' interessate focalizzare l'attenzione sul sistema neuronale altamente circoscritto: Gallagher e Frith ipotizzano l'esistenza di esso secondo la teoria di Leslie e del meccanismo di decoupling.
Secondo Leslie il primo segnale di della comparsa del pensiero meta rappresentativo sarebbe il gioco della finzione dei bambini in cui essi attribuiscono all'oggetto una proprietà simulata o immaginano un oggetto inesistente; facendo ciò, essi compiono un'operazione di decoupling o disconnessione tra rappresentazione e referente reale e si manifesta con l'attivazione del modulo ToMM (Theory of Mind Mechanism).
Gallagher e Frith collocano la capacità meta rappresentativa in tre regioni cerebrali:
APC (Corteccia paracingolare anteriore)  --> implicata per la Tom e meccanismo decoupling
PSTS (parte posteriore del solco temporale superiore)  --> impegnato nel processa mento di esplicite informazioni comportamentali, come la percezione del comportamento intenzionale
TP (polo temporale) --> implicati nella memoria personale attuata in occasioni di depistaggio, inganno, persuasione.
di Priscilla Cavalieri
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.