Skip to content

Calcolo del diritto d’opzione

La società Alfa aumenta il capitale sociale a pagamento da 40 milioni a 50 milioni: vengono emesse alla pari 10 000 azioni a 1000 euro di valore nominale.
La quotazione delle azioni ante aumento di capitale è 9000.
Il rapporto di assegnazione delle azioni è pari a 4 azioni vecchie (40 000 000 / 10 000* 1000) e un’azione nuova. Ai vecchi soci spetta un’azione nuova ogni 4, può così sottoscrivere a 1000 ciò che vale 9000.
Il valore teorico dell’azione post aumento di capitale deriva:
(4*9000)(1*1000) / 4+1 = 7400
Il valore teorico del diritto d’opzione = 9000-7400 = 1600
Il soggetto potrebbe acquistare:
- 4 diritti d’opzione a 6400 e sottoscrivere un’azione a 1000 = 7400
- Oppure potrebbe acquistare ex post un’azione che vale 7400.
Se il diritto d’opzione è inferiore a 1600, conviene acquistare 4 diritti e sottoscrivere una nuova azione al nominale. Se è superiore a 1600 conviene aspettare l’aumento di capitale e comprare l’azione dopo.
Tratto da TECNICA PROFESSIONALE di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.