Skip to content

La Filosofia dello Spirito di Hegel

La Filosofia dello Spirito di Hegel
La filosofia dello Spirito è lo studio dell’Idea che, dopo essersi estraniata da sé, sparisce come natura per farsi soggettività e libertà. Lo sviluppo dello Spirito avviene attraverso tre momenti principali: lo spirito soggettivo (individuale), lo spirito oggettivo (sovraindividuale o sociale), lo spirito assoluto (lo spirito che sa e conosce se stesso).

La filosofia dello spirito soggettivo si divide in tre parti: antropologia, fenomenologia, psicologia. L’antropologia studia lo spirito come anima (che si articola in naturale, senziente e reale) e indica i legami tra spirito e natura che nell’uomo si manifestano come carattere. La fenomenologia studia lo spirito in quanto coscienza, autocoscienza e ragione. La psicologia studia lo spirito in senso stretto nelle sue manifestazioni universali: il conoscere teorico, l’attività pratica e il volere libero.

Questa volontà di libertà trova tuttavia la sua realizzazione solo nella sfera dello spirito oggettivo, in cui lo Spirito si manifesta in istituzioni sociali concrete. I suoi momenti sono tre: il diritto astratto, la moralità, l’etica. Il diritto astratto riguarda l’esistenza esterna delle persone. La persona trova il suo compimento in una cosa esterna che diventa sua proprietà in virtù del contratto.

La pena, intesa come una ri-affermazione potenziata del diritto, è una necessità del nostro vivere razionale e giuridico. Tuttavia, perché essa sia formativa, occorre che sia riconosciuta interiormente dal colpevole. Ma questa esigenza richiama dialetticamente la sfera della moralità.

La moralità è la sfera della volontà soggettiva e sgorga da un proponimento che prende la forma dell’intenzione e aspira al benessere. Ma il bene è qui ancora un’idea astratta che attende di passare all’esistenza. Il dominio della moralità è infatti caratterizzato dalla separazione tra la sog-gettività che deve realizzare il bene e il bene. Da ciò la contraddizione tra essere e dover essere.

di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.