Skip to content

Streptococcus Pneumoniae: sindromi cliniche


Polmonite
Si sviluppa quando i batteri si moltiplicano negli spazi alveolari. Gli eritrociti fuoriescono dai capillari congestionati e si accumulano negli alveoli. Quindi migrano prima i neutrofili, poi i macrofagi. La guarigione avviene a seguito della produzione di anticorpi anticapsulari. Le manifestazioni cliniche conprendono brividi violenti e febbre alta (39-41°C). Si osserva tosse produttiva con espettorato striato di sangue e, in genere, dolore al torace (pleurite). Dato che la malattia è associata ad un'aspirazione, essa è principalmente localizzata ai lobi inferiori.

Sinusite e otite media
La sinusite si osserva in paziente di tutte le età; l'otite media è principalmente osservata nei bambini.

Meningite
S. pneumoniae può diffondere al SNC dopo batteriemia, infezioni di orecchio o dei seni paranasali o trauma cranico che provoca una comunicazione tra nasofaringe e spazio subaracnoideo.

Batteriemia

Si verifica nel 25-30% dei paziente con infezione pneumococcica e in più dell'80% dei paziente con meningite.
Tratto da MICROBIOLOGIA MEDICA di Salvatore Volpe
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi: