Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Corporeità e Apprendimento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Struttura Diviso in Tre parti e Nove capitoli, il lavoro si presenta così strutturato: Nella prima parte, viene preso in esame il Corpo, la Corporeità, il loro rapporto con la mente e l‟apprendimento attraverso le differenti concezioni e teorie fino a quella delle Neuroscienze. La seconda parte, invece, riguarda il rapporto del corpo con i Media e con le Nuove tecnologie e la relazione empatica con essi. Nella terza e ultima parte, infine, si teorizzano, in campo didattico, approcci che mirino a valorizzare a stimolare la conoscenza attraverso il corpo. Nel Primo capitolo, la riflessione verte su ciò che si intende per Corporeità che, quale sede di espressività e comunicazione con l‟altro, di esteriorità (emozioni-sentimenti), ma anche di processi cerebrali (funzioni cognitive), si palesa come un „unico essere‟ esplicitando come, corpo e persona non possano essere prese separatamente in quanto, connettendosi, si fondono in un‟unica visione olistica. Corporeità, quindi, come corpo che si „è‟, corpo vissuto, sentito e pensato. Si fa riferimento a Lakoff in particolare, in quanto appare chiaro che l‟embodiment, come pratica per cui „incarniamo‟ qualcosa quando ne facciamo esperienza , ben si sposa con il concetto di „corpo vissuto‟, quel corpo che, nella sua unità, ci introduce al mondo, anzi il mondo stesso e i suoi oggetti „nascono‟ quando il corpo li vede, li sente, li tocca e a sua volta, esso stesso, sentendosi visto, sentito e toccato, „è‟, nel contempo esplorante ed esplorato. Nel Secondo capitolo vengono scorse le diverse concezioni che si sono evolute riguardo l‟idea del corpo nel corso dei secoli e ci si sofferma su quelle che guardano al corpo nella sua „multiformità‟ e „dialetticità e al concetto di „mediatezza‟ che esso porta con sé, che si concretizza attraverso la comunicazione, considerata nella sua relazione con l‟altro, mettendo in evidenza il suo passaggio da corpo-oggetto, a corpo che „agisce‟ esplorando il mondo, costruendo conoscenza. Il Terzo capitolo evidenzia le diverse concezioni riguardanti il rapporto corpo-mente, partendo dalla ricerca sul significato stesso di mente e dal dualismo cartesiano alla ricerca di un possibile punto di incontro. L‟apprendimento, quale attitudine peculiare della natura umana e le teorie ad esso afferenti, viene introdotto nel Quarto capitolo, mentre nel Quinto, dopo aver delineato i caratteri delle neuroscienze e il perché stanno assumendo grande rilevanza negli ultimi

Anteprima della Tesi di Anna Di Palma

Anteprima della tesi: Corporeità e Apprendimento, Pagina 3

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Anna Di Palma Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2522 click dal 29/01/2013.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.