Skip to content

La rappresentazione dell'immigrato nei telegiornali italiani e francesi

Informazioni tesi

  Autore: Elisa Gatti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Scienze della mediazione linguistica
  Relatore: Marina Villa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 75

Questa tesi è disponibile nelle seguenti traduzioni:

Oggetto del presente lavoro è l’analisi della rappresentazione dell’immigrato all’interno delle edizioni dei principali telegiornali italiani e francesi durante un periodo campione di trenta giorni, con l’obiettivo di riuscire a cogliere quale immagine del complesso fenomeno migratorio viene offerta al pubblico e quali potenziali ripercussioni a livello sociale e di civile convivenza si nascondono dietro determinate scelte editoriali.
Il fenomeno dell’immigrazione si può dire ormai, nel bene e nel male, tema di pubblico dominio; ogni giorno è oggetto di discussioni e dibattiti, di studi e ricerche scientifiche; portatore di importanti implicazioni sociali economiche e culturali, invoca serie e lungimiranti scelte politiche e istituzionali atte a favorirne un impatto il meno traumatico possibile sul tessuto civile, nonché un dispositivo legislativo organico ed efficace che non neghi ma risolva gli eventuali disagi. Questo scenario complesso è investito dai riflettori dei media che, attraverso proprie peculiari modalità di rappresentazione, danno visibilità al popolo dei migranti, attraverso immagini dell’immigrazione che contribuiscono in maniera decisiva alla formazione dell’opinione pubblica. La comunicazione mediatica, soprattutto televisiva, a causa della sua onnipresenza e pervasività, può contribuire alla costruzione di una società aperta, tollerante, pluralistica e multiculturale, ma può altresì alimentare una logica di sospetto e di paura del diverso, un clima d’insicurezza e la diffusione di pregiudizi, stereotipi e atteggiamenti discriminatori.
Gli operatori dell’informazione possono essere quindi promotori sociali o manipolatori morali. Hanno il potere di favorire od ostacolare il processo d’integrazione e di reciproca conoscenza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAPITOLO I UN APPROCCIO DIFFERENTE ? Come già accennato nell‟Introduzione a p. 3, le notizie raccolte analizzando le edizioni serali dei principali telegiornali nazionali italiani e francesi negli intervalli di tempo compresi fra l‟1 e il 15 ottobre 2008 e fra l‟1 e il 15 dicembre 2008 sono state inserite in due tabelle sinottiche che mettono in evidenza i singoli avvenimenti focalizzandosi di volta in volta su aspetti differenti, ascrivibili a due aree principali di analisi: contenuto e linguaggio. Non abbiamo ritenuto di dover operare delle sostanziali modifiche rispetto alla composizione della griglia di rilevazione (già presentata nell‟Introduzione a p. 2) in quanto ci è parsa funzionale al nostro scopo. L‟analisi del contenuto riguarda il tipo di notizia data, e, più nello specifico, l‟argomento a cui si riferisce l‟evento di cui si parla; l‟identità dei protagonisti, ulteriormente classificata in: adulti, bambini e minorenni e il ruolo da essi ricoperto in qualità di attore o di vittima; infine è segnalato l‟eventuale coinvolgimento delle istituzioni. L‟analisi del linguaggio si sofferma invece sui diversi termini utilizzati per la definizione dei soggetti (extracomunitario, straniero, aggettivo di nazionalità, immigrato, clandestino), nonché sul tono del servizio che può risultare neutrale, drammatico, paternalistico e/o pietistico, allarmistico e/o criminalizzante. I.1. Contenuti I.1.1. Argomenti La Tab.1 a p. 6 riprende le categorie di argomenti già presentate nelle tabelle sinottiche riportate in Appendice alle pp. 63 e 68 e presentate nell‟Introduzione a p. 3. Gli argomenti a cui si riferiscono le notizie trasmesse dalle edizioni serali dei principali telegiornali italiani e francesi nel periodo di rilevazione scelto sono sottoposte ad un‟analisi di tipo quantitativo. Ritengo opportuno inserire qui alcune precisazioni metodologiche: - nel computo ho considerato una sola volta le notizie con il medesimo contenuto nel caso in cui si ripetessero nella stessa data su emittenti diverse della stessa nazione o nel caso in cui venissero riproposte con sviluppi nei giorni successivi; - ho collegato la singola notizia all‟argomento predominante, senza considerare l‟ascrivibilità della stessa a più argomenti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi