La rete intranet come metafora organizzativa. Riprogettazione della rete intranet dellʼInpdap

Tesi di Master

Autore: Emanuele Bracciani Contatta »

Composta da 63 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1108 click dal 15/02/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

Questo project work può considerarsi la conclusione di un primo ciclo di studi oltre che un lavoro caratterizzante gli ultimi tre anni di esperienza formativa presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dellʼuniversità “La Sapienza” di Roma.
Nellʼanno accademico 2009/2010 decisi di scrivere la mia tesi di laurea specialistica sulla Pubblica Amministrazione, focalizzandomi sullʼInpdap (Istituto nazionale di previdenziale per i dipendenti dellʼamministrazione pubblica), analizzandone e narrandone la volontà dellʼIstituto di avviare il processo di cambiamento del proprio modello organizzativo.
La scelta dellʼIstituto è stata determinata dalle dinamiche sociali che hanno indotto la ricerca di risposte utili per riorganizzare i servizi partendo dalla materia prima del capitale umano. Nel mio precedente lavoro mi sono impegnato in uno studio empirico che avesse come punto di vista la valorizzazione delle risorse umane, evidenziando problemi e temi quali: produttività, formazione, riconoscimento del merito, valutazione delle prestazioni, il reclutamento delle migliori professionalità, la valorizzazione di quelle già esistenti e lʼinter-scambio di competenze ed esperienze tra management pubblico e privato.
Questo project work vuole essere un ulteriore approfondimento della mia tesi specialistica, poiché completa il precedente studio valutando una componente che non avevo analizzato, ossia la rete Intranet dellʼInpdap, fattore di elevato impatto che oltrepassa i fondamentali aspetti tecnologici andando ad incidere fortemente su tutta lʼorganizzazione, facilitandone la comunicazione e lʼaccesso allʼinformazione.
Infatti la rete intranet permette al capitale umano di lavorare, di poter condividere e collaborare per raggiungere un fine comune, ossia servizi di qualità rivolti ai cittadini, che sono il conseguente risultato dei processi interni allʼorganizzazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Questo project work può considerarsi la conclusione di un primo ciclo di studi oltre che un lavoro caratterizzante gli ultimi tre anni di esperienza formativa presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’università “La Sapienza” di Roma. Nell’anno accademico 2009/2010 decisi di scrivere la mia tesi di laurea specialistica sulla Pubblica Amministrazione, focalizzandomi sull’Inpdap (Istituto nazionale di previdenziale per i dipendenti dell’amministrazione pubblica), analizzandone e narrandone la volontà dell’Istituto di avviare il processo di cambiamento del proprio modello organizzativo. La scelta dell’Istituto è stata determinata dalle dinamiche sociali che hanno indotto la ricerca di risposte utili per riorganizzare i servizi partendo dalla materia prima del capitale umano. Nel mio precedente lavoro mi sono impegnato in uno studio empirico che avesse come punto di vista la valorizzazione delle Risorse Umane, evidenziando problemi e temi quali: produttività, formazione, riconoscimento del merito, valutazione delle prestazioni, il reclutamento delle migliori professionalità, la valorizzazione di quelle già esistenti e l’inter-scambio di competenze ed esperienze tra management pubblico e privato. Questo project work vuole essere un ulteriore approfondimento della mia tesi specialistica, poiché completa il precedente studio valutando una componente che non avevo analizzato, ossia la rete Intranet dell’Inpdap, fattore di elevato impatto che oltrepassa i fondamentali aspetti tecnologici andando ad incidere fortemente su tutta l’organizzazione, facilitandone la comunicazione e l’accesso all’informazione. Infatti la rete intranet permette al capitale umano di lavorare, di poter condividere e collaborare per raggiungere un fine comune, ossia servizi di qualità rivolti ai cittadini, che sono il conseguente risultato dei processi interni all’organizzazione.